L’Ossario

L’odore della pioggia si alzava dall’asfalto dei viali del cimitero di Torrevera, da poco il cielo aveva buttato giù le sue ultime lacrime e Al (giardiniere del luogo sacro) con la sua scopa ripuliva gli stessi dai ramoscelli caduti dai cipressi. – NON CI SONO RIPARI DAL DOLCE TOCCO DELLA FALCE FATALE – disse la […]

La goccia di rugiada

In una tiepida alba di primavera, quando i primi raggi di luce iniziavano ad illuminare il bosco una bella goccia di rugiada si svegliò sul petalo di una margherita. Era bella tonda e brillante e sulla sua superficie si specchiavano alberi, fiori e uno squarcio di cielo. La gocciolina si gonfiava orgogliosa della sua grandezza! […]

Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la Fantasia”

L’Associazione culturale e teatrale “Luce dell’Arte” indice la IV^ Edizione del Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia” ideato per tutti coloro che hanno voglia di dare sfogo alla potenza dell’immaginazione attraverso la stesura di opere dove regni qualsiasi forma di vita unica e speciale, oltre che tanto brio e un mare […]

Nel Legno

“C’è qualcuno in casa? Sono l’assicuratore” disse Stefani, bussando alla porta in modo energico. “Apra pure. La stavo aspettando” rispose una voce femminile rauca. “Con permesso”. “Si accomodi al tavolo. Arrivo subito”. L’uomo entrò in punta di piedi e dopo essersi tolto il cappotto si sedette a capotavola. Ne tastò subito la robustezza. Legno massello. […]

Quando una Nazione diventa un paese…

Eravamo una Nazione per la quale molti dei nostri parenti – nonni, bisnonni, zii – avevano combattuto o erano morti sui campi di battaglia difendendo ideali che hanno costruito lo Stato in cui viviamo. Non so se ora si stanno rivoltando nella tomba osservando da lí dove si trovano, i discendenti che siamo, sbrindellati protagonisti […]

Nessuna colpa

Da alcuni giorni, Alice aveva un pensiero fisso in testa. Non riusciva a liberarsene, era più forte di lei. Rimpiangeva la sua spensieratezza, malediceva la sua capacità di perdonare. Avrebbe voluto essere come sua sorella Giada, fiera, coraggiosa e come lei camminare sempre a testa alta. Sua sorella non sarebbe mai scesa a compromessi. Alice […]