Pausa

E’ solo questione di tempo.

Recupererò

il senso delle cose.

Ritornerò

nelle strade della vita.

Sorriderò

ai momenti che passano.

Lascerò

in un cassetto

la noia del tormento.

Uscirò

da questa pausa di solitudine.

E’ vero:

non posso

essere meno di ciò che sono.

8 pensieri su “Pausa”

  1. Infatti, non potremo mai essere meno di ciò che siamo.
    Una pausa stretta in una morsa di malinconia e amareggiamento, ma tutto ciò, altro non serve che a rimanere un po’ soli col proprio Io e farsi coccolare, per poi riprendere il cammino seguendo il nostro sole.
    Un caro saluto, carissima.
    Sandra

  2. Riflessioni importanti. Avere il coraggio di farle è gran cosa ma non è da tutti.
    Apprezzare il proprio valore diventa fondamentale soprattutto nei momenti più “stretti”.
    Apprezzo come sempre, cara Anna, il tuo pensiero e la maniera in cui ti esprimi, delicatamente forte. 5s.
    Buon Natale e Buon Anno da QS-TANZ.

  3. Un po’ malinconica che denota una riflessione profonda dove però alla fine la forza interiore riemerge.
    Brava 5S
    Un caro saluto e Tantissimi auguri sinceri di Buone Feste
    ciao Luxia

  4. E poi vedrai, resterai contenta di tutto quello che vedrai, succede bella intensa.
    Si soffre….
    Io vivo questo sentimento tutti i giorni, viene e va…
    Ma resta la voglia di continuare e apprezzare quello che si ha con la consapevolezza che niente è per sempre…
    Niente…
    Nemmeno noi…

  5. Una poesia bella, delicata e ricca di riflessioni.
    Complimenti e 5 stelle.

  6. Grazie per aver letto e apprezzato.
    Auguri sinceri a tutti gli amici e a Luca che c’è sempre anche se se ne sta discretamente in disparte.
    Buon Natale e Felice Anno Nuovo!
    anna

    p.s. :
    …e poiché a Natale tutti sono più buoni, il mio pensiero va anche – e perfino – al nostro amico stellinaro che ogni tanto sottolinea la sua silenziosa presenza con la sua dissidente e rumorosissima monostella.
    Mi spiace che non abbia apprezzato… Questa poesia ha appena ricevuto la segnalazione al concorso “Alessandro Manzoni – Il club dei Cento”, per la sezione dedicata a i portatori di handicap.
    Io nel proporla pensavo che tutti noi abbiamo spesso nel nostro cuore e nella nostra anima qualcosa in meno, un neo, che, però, non deve mai distoglierci dalla coscienza della ricchezza del nostro essere uomini e membri della famiglia umana…

  7. Bell’inno alla vita, guardare sempre avanti, con forza e consapevolezza del proprio IO.
    BENE, BRAVA!! Saluti e auguri EMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *