Qui da me si vede il fiume

Qui da me si vede il fiume.

Un giorno dopo l’altro,

canoe, barche e uccelli

colori forti

e nebbie d’inverno.

Non ho giorni da sprecare.

Un giorno e poi… un altro ancora

solo la pioggia cambia colore all’acqua

e la collina verde si tuffa veloce

quasi a fondersi con gli argini.

Non so più dove guardare.

Un giorno ancora e poi… di nuovo.

E ripasso le stagioni,

una giostra sempre uguale

come vuole la natura.

Non ho più con chi parlare.

Un nuovo giorno e poi… ci penso.

E mi accorgo che si invecchia

a guardare questo fiume

dove l’acqua scorre piano.

Se non cerco di sognare…

Qui da me si vede il fiume.

E ho capito stamattina

che non posso più aspettare

così ho mosso il mio pensiero

pesantissimo e tenace

verso nuove verità:

ho deciso di sperare!

 

Un pensiero su “Qui da me si vede il fiume”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *