Colori salentini

Il sole si alza

e tinto d’arancio

ricama gli ulivi

tracciando un cielo

all’orizzonte striato

di rosa sanguigno.

 

La terra arsa

resiste orgogliosa

a volte per mesi

digiuna di acqua

pronta a donare

frutti preziosi.

 

Vita passata

di uomini e donne

di visi profondi

bruciati dal sole,

di schiene spezzate

da tristi fatiche.

 

Nemico di sempre

terribile e cieco

il fuoco s’infiltra

in ogni pensiero

segnando le notti

di bianche paure.

 

Intorno la calma

con il vento che torna

a coccolar la sabbia

ripetendo danze

tramandate dal mare

da un passato lontano.

10 pensieri su “Colori salentini”

  1. La Primavera è esplosa nella terra e nell’anima.
    L’assenza di acqua rende tuto arso, tuttavia, come alle pene umane, anche la terra riesce a resistere. Bella. Sandra

  2. Complimenti, per il quadro così realistico di queste nostre terre, dove si alternano espresse nella natura gioie e dolori, BRAVO grazie EMA

  3. Bellissima poesia, quadro d’insieme di una regione dai tanti panorami e dalla storia ricchissima.
    anna

  4. Di fronte al tramonto, così come il sole abbassa i suoi occhi sull’orizzonte, gli occhi dell’uomo, non più accecati dai raggi roventi, abbracciano con lo sguardo la terra e i suoi racconti: racconti della fatica insita nella natura e che, per questo, coinvolge inesorabilmente la storia degli uomini nel loro rapporto con la terra e la vita. Sono gli uomini, con i loro visi, che raccontano i luoghi. Sono i luoghi, con le loro peculiarità, a raccontare gli uomini. Racconti che portano segreti, ognuno diverso dall’altro, ma che sempre parlano di fatiche e di speranze. Perché il dolore e il desiderio di felicità sono parte di un mistero racchiuso nell’anima del mondo. E sul far della sera ogni uomo, ovunque si trovi e qualunque sia il suo colore, si lascia cullare dalla sua quiete, affidando al vento la fatica e la speranza del giorno che verrà.
    Grazie! E’ molto bella! Un abbraccio, laura.

  5. Un bel ritmo, si fa leggere veramente con piacere.
    Restiamo belli “leggeri” dai, così la vita ci potrà sorridere.
    Grazie.

  6. X libellula, Sandra, EMA ed Anna e folletto: sono contento che vi sia piaciuta anche perchè va un po’ fuori dai miei temi tradizionali.
    Un caro saluto. QS-TANZ.

    X laura: grazie per il tuo commento. Ti confido che per bellezza quello che hai scritto supera la mia poesia.
    Ti dico Brava ed anche se è un commento aggiungo le 5 stelle. Grazie. Un caro saluto. QS-TANZ.

  7. Grazie Qs-tanz, il mio voleva essere solo un omaggio ai tuoi versi bellissimi e densi!
    Un saluto carissimo
    laura

  8. Un ritratto reale del sud, ricco di colori, speranze, ma anche di fatiche.
    Complimenti e 5 stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *