Dimmi di te

Il mio pianto arriva ai piedi

di chi ha dimenticato

il dolore delle lacrime.

Il mio grido mi arriva al cuore

e poi lo ingoio…

sapessi l’amarezza!

Il mio essere sta tra fantasmi incolori,

senza spezie.

Colorami la vita, tu che sai

se son caduta, dammi la mano,

afferrami il polso…

Fammi sdraiare dove l’erba è sempre più verde,

dove niente muore. Nemmeno tu!

Dimmi di te.

4 pensieri su “Dimmi di te”

  1. E’ sempre bello pensare che qualcuno ci possa riportare nel giardino incantato.
    Quel qualcuno è il nostro unico Dio, l’unico che veramente può.
    Molto sentita e colorata di emozioni.
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *