Il poeta

Conosco

una sola poetessa.

Spio i suoi movimenti

le serate

in solitudine

nel vicino balcone.

Cerco di carpire

i segreti della sua arte

i misteri della sua

anima

i trucchi

e la fatica della sua

penna.

Ma vedo solo

qualcuno

che vive

come ogni altro.

Chissà come

si è scoperta

poeta.



6 Commenti per “Il poeta

  1. Penso che chi scrive poesie è una persona come tutte le altre, forse solo più sensibile, fondamentale è il motivo ispiratore, poi si tratta di trasportare il contenuto dell’ispirazione nella poesia, sembra facile? Ciao da sergio donatantonio

  2. Intendevo proprio questo Sergio, che il poeta è una persona come tutte le altre.
    Grazie a te folletto, per la lettura e l’apprezzamento.

  3. Bellissimo quello “spiare” silenzioso, quel cercare di scoprire e trovare che poi non ci sono differenze, tranne, forse, il silenzio più profondo dell’anima che induce all’ascolto.
    Mi é piaciuta moltissimo!
    Ciao.
    anna

  4. Chissà perché questa poesia mi ha fatto pensare ad Alda Merini… una poetessa che ho amato, ed amo ancora, molto.
    La sua normale anormalità, i silenzi del cuore e della voce… niente può far capire quali siano i tratti evidenti di un poeta, se non il brivido che la sua parola trasmette.
    La parola sta alla poesia come la mossa sta ad una partita di scacchi… cambiarne una può significare modificare tutto. ciaociao, e brava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *