Cortili

Interno di corti

occhi di finestre curiose,

gelosie di persiane

scrutano, indagano

su sconnesse geometrie

di tetti e balconi.

Il volo dei piccioni

si apre sui giardinetti,

chiusi tra palazzi a sbalzi

del rione popolare.

Umanità colorata,

intimità quotidiana.

Porzione di mondo,

segreto ai molti, e ricco

di vita pulsante.

Si racchiude protetto

dagli sguardi estranei

al riparo della strada.

Ti osservo, mia città.

Ricordo, quel fanciullo

dei miei sogni proibiti.

Dei tempi passati,

spensierati dell’infanzia.

Sei ancora oggi nel mio

cuore maturo di donna.



16 Commenti per “Cortili

  1. Bellissima, cara Ema. Lo scorcio di un tempo, più piccolo, meno frenetico, forse pettegolo, ma sicuramente, più umano. Vissuto anche da me, nella mia infanzia.
    Ah…., anch’io sbirciavo dalle persiane il giovanetto dai capelli biondi e gli occhi color nocciola, sogno notturno e diurno della mia adolescenza.
    Un abbraccio.
    Sandra

  2. Sembra di rivivere quei momenti giovanili, difficili ma più veri e sentiti.
    I ricordi dell’infanzia hanno un sapore tutto particolare che ci accompagnano per tutta la vita.
    Brava e complimenti
    Un abbraccio
    Miria

  3. Mi piace questa tua poesia, è tra quelle che ti rappresentano di più: realtà quotidiana, semplicità di abitudini, vita vera, fatta di piccole cose, di sguardi delle cose. Così irripetibile e magica.
    Cecilia

  4. Ciao Ema, riesci sempre nel tuo intento ad esprimere tutto quello che ognuno di noi ha sperimentato vivendolo, non solo da piccolo ma anche da adulto sia da soggetto che sbircia che da oggetto che viene sbirciato. Brava brava leggo le tue poesie con molto piacere sono scorrevoli ed incisive, arrivano, arrivano senza troppi svolazzi.
    Un abbraccio Pat

  5. Bellissima. Mi ha fatto tuffare all’indietro nella mia adolescenza. Costrutto elegante e molto scorrevole.
    Brava Ema, 5 stelle ed un caro saluto da Nicolas Antares.

  6. La città vissuta da piccoli è un ricordo speciale… di scoperta, gioco e innocenza. Bei versi!
    Ciao

  7. “Porzione di mondo” e di vita.
    Attimi che costituiscono un’esistenza intera e paesaggi che la tua capacità descrittiva e pittorica insieme sanno ben rendere.
    a.

  8. Leggo la tua poesia e mi viene in mente l’infanzia, sono passati molti anni però mi fa piacere ripensarla, rivedo il cortile dove passavamo le domeniche pomeriggio con la radio a tutta valvola ascoltando il grillo canterino, rivedo i personaggi, le scenette, non c’era la TV, la radio ci dava la possibilità di spaziare con la nostra fantasia. Grazie Ema

  9. Bellissima!
    Mi immaginavo proprio lì a guardare dalla finestra. Veramente realistica!
    Bravissima come sempre Ema!!

  10. Grazie Sandra
    di avermi letto e condiviso le mie emozioni
    a risentirci ancora un abbraccio
    EMA
    Grazie Sergio
    per avermi letta e lasciato il tuo gradito commentto, un caro saluto
    EMA
    Grazie Miriam
    della tua amicizia e apprezzamento, con affetto ti abbraccio a presto
    EMA
    Grazie Cecilia
    della tua gentile attenzione ai miei scritti,
    un abbraccio caloroso
    EMA

  11. Bellissima poesia, come tutte le tue, leggendola mi ritorna alla mente i luoghi della mia infanzia, la piazza e le vie dove giocavo con i miei amichetti, quanto tempo passato, è bello ricordare il tempo passato, grazie ancora Ema

  12. X Nicolas Antares
    Grazie di avermi dato la tua gentile attenzione,
    e condiviso le mie emozioni, saluti cari a risentirci
    EMA
    X Patrizia Casati
    Grazie della tua amicizia e approvazione alle mie poesie, un grosso abbraccio a presto
    EMA
    X Veronica MRL
    Grazie di avermi letta e commentata, a risentirci
    saluti amichevoli
    EMA
    X Anna
    Grazie carissima, della stima e codivisione, ti ho rivista con tanto piacere, un abbraccione
    EMA

  13. Mi rammenta la mia adolescenza quando stavo a Tavarnelle, dove avevo una piccola corte e un orto, lì ne ho combinate di tutti i colori, bei ricordi che ogni tanto fa piacere far tornare alla mente, la tua poesia ci è riuscita,
    salutissimi….. Carlo

  14. Ciao Ema, ho letto con piacere la tua poesia “i cortili”, come sempre con poche parole hai colto nel segno, rievocando ricordi e facendo rivivere sensazioni che sembravano lontane e invece sono tornate, reali e condivise con altri coetanei. Un caro saluto Nella

  15. X Laura
    Rievocare i tempi della giovinezza, è bello!!!!
    Grazie di avermi letto, ti saluto con amicizia
    EMA
    X Elisa
    Spero che il fanciullo che è in noi non ci lasci mai
    e continuare a sognare, grazie !!!!!! A risentirci
    EMA
    X Marta
    Le nostre radici sono quello che ci sostiene nel presente,
    e si culla nella nostra mente, grazie, baci
    EMA
    X Carlo
    Il tempo bello e spensierato della gioventù è una ricchezza
    che fa sorridere al ricordo i cuori, grazie
    EMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *