Mio figlio

Vorrei poterti dire quanto ti amo

ma non ne sono capace.

Ti guardo taciturna

mentre annaspi confuso

tra i rumori della vita.

Ti vengo vicino

mentre ogni passo

mi porta incertezza

e quei momenti

in cui ogni parola

perde la sua importanza

e si trasforma in silenzi

che ti portano lontano,

ti sento tremare

nei miei abbracci

e sospirare nelle carezze

di ogni giorno.

Ora so che non m’appartieni.

Come un battito d’ali

che nel frastuono di una mattina d’estate

passa inosservato,

voli felice…

6 pensieri su “Mio figlio”

  1. I figli non sono nostri.
    Non nel senso del possesso.
    Noi li cresciamo e poi, almeno secondo il mio modesto parere, osserviamo in punta di piedi il loro volo, speranzosi e con molto premura.
    E’ la vita.
    Ci aspettiamo tuttavia, buoni risultati da ciò che abbiamo saputo insegnare.
    Molto bella.
    Sandra

  2. Solo una mamma può sapere cosa vuol dire il suo amore per il figlio, tuttavia quest’amore non dovrebbe impedire al figlio di fare la sua vita con tutto ciò che questo comporta. Ciao da sergio donatantonio

  3. Non ci appartengono.
    La sottigliezza sta nel saperli liberi pur sapendoli nostri.
    E nel lasciarli andare quando vorremmo trattenerli.
    Poi, negli abbracci, ritornano, adulti e forti, uomini fatti che ti ringraziano silenziosamente per quanto hai fatto

  4. Meraviglia dell’amore di madre che tutto vorrebbe per il figlio, ma la vita mette i suoi limiti, con le sue sofferenze di inadeguatezza, bella poesia e bella testimonianza, cinque stelle e cari saluti!
    EMA

  5. Essere genitori forse è anche sapere accettare il fatto che i propri figli arrivati a una certa età, spiccano in volo come gli uccelli che abbandonano il loro nido.
    La cosa importante è che l’amore per loro non voli mai via.
    Un saluto e 5 stelle.

  6. Le tue poesie sono quelle che mi colpiscono di più, un po’ per i temi, un po’ per le sensazioni che trasmetti, ma soprattutto perché non utilizzi banale retorica o metafore stracotte, né ermetici sofismo, sei chiara, sincera, vera, semplice, profonda.
    Ogni tanto passo sul sito solo per vedere se hai pubblicato qualcosa di nuovo, come chi attende l’uscita di un libro del suo autore preferito.
    Non fermarti, scrivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *