Carezze

Vorrei prendere il tuo viso 

e riempirlo di carezze…

Si carezze, 

quei semplici movimenti delle mani 

ormai dimenticati 

perché da molti ritenuti banali. 

Due mani che assaporano, cercano…….. trasmettono
 
cosa c’è di banale nell’accarezzare.

Nell’intreccio di sguardi, 

ci sono labbra che cercano di baciarsi, 

voglie che crescono,
 
brividi che salgono,
 
in questo avvicinarsi, sfiorasi, 

le labbra affondano e la passione sale, 

ci si spoglia di ogni timore 

perché si ha voglia di assaporare tutto in amore e, 

allora che si deve accarezzare, 

giocare con i corpi e la dolcezza delle mani,

riempirli di carezze…… banali si…… ma che fanno bene al cuore. 

Massimo

 

5 pensieri su “Carezze”

  1. bè, che dire…bellissima,piena d’amore e passione,
    ancora complimenti.(grazie x il tuo commento).
    grazia

  2. Davvero complimentoni di cuore… è bellissima…….. sei molto bravo….

  3. è stpenda questa poesie..le carezze nn sono banali sn tenerezze e sono bellissime!

  4. Caro Massimo,
    leggendo le tue parole sento che il tuo vivere le carezze e l’amore è in sintonia con la mia percezione.

    Esplorare un corpo con amore e massimo rispetto, senza aspettative e vivendo attimo dopo attimo come fosse un eterno cammino… e finalmente lasciarsi andare senza voler arrivare… ma sentire il presente che dura nel tempo senza confini…

    La tua poesia mi ha toccata davvero molto!
    Mariposa libre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *