Ricetta per la felicità

Ci sono giorni in cui senti che tutto quello che ti servirebbe è un piatto di pasta e una tavoletta di cioccolato. Il resto è superfluo come i fiocchetti sulla biancheria intima quando sai che quelle in fin dei conti non sono che mutande. Bisogna chiamarle biancheria intima ma sempre mutande sono. Togli i fiocchetti e ottieni delle mutande. Aggiungi i fiocchetti e ottieni biancheria intima.

Ecco per me oggi è uno di quei giorni da mutande, pasta e cioccolato. Non ho voglia di pensare ai fiocchetti, solo di mangiare un bel piatto di pasta con indosso le mie comodissime mutande, di cotone, bianche.

Ci aggiungo un po’ di birra. Si sa, la birra è una bevanda schietta e berla con indosso le mie mutande, di cotone, bianche, rende schietta pure me.

Oh! Che serata perfetta: pancia piena; birra che comincia a solleticare il cervello lanciandolo nelle più temute confessioni a sé stesso; mutande, di cotone, bianche.

Non mi resta che abbandonarmi all’affettuoso abbraccio del divano e far incetta di cioccolato.

Il mio divano, schietto pure lui, un po’ consunto ma così comodo. Vi scrivo piano perché ho una mano occupata, appiccicosa per via del cioccolato che si sta squagliando e mi cola fra le dita.

Stasera sono felice e posso affermare con illuminata sicurezza che la felicità consiste in:

– Un piatto di pasta;

– Una birra;

– Una tavoletta di cioccolato;

– Un divano consunto;

– Un paio di mutande, di cotone, bianche.



7 Commenti per “Ricetta per la felicità

  1. Condivido tutto, a parte le mutande. Per me, la “biancheria intima”, soprattutto nella stagione invernale, è rigorosamente, nera.
    Per il resto, niente di più meraviglioso.
    Buona Befana.
    Sandra

  2. La vita felice è fatta di piccoli momenti di felicità.
    Hai reso l’idea di una serata felice.
    Riesci sempre a colpirmi con la tua ironia, Buon Anno, Francesca!

  3. E allora che sia felicità vera senza compromessi.
    La felicità delle cose semplici nel quotidinano.
    A parte le mutande bianche di cotone che non mi convincono, tutto il resto è poesia di una ricerca che di primo acchito appare superficiale, ma è proprio lì che si coglie la profondità di chi scrive.
    Complimenti.

  4. Grazie a tutti. Che la felicità sia una ricetta facile per ognuno di voi, con o senza mutande bianche.

  5. GRANDE! apprezzo anche le mutande bianche, e magari una t-shirt aderente bianca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *