Il giorno della Memoria

Il ricordo

rende gli uomini

Uomini,

capaci

di piangere errori,

proiettati

in un futuro migliore,

memori

di vicende tremende

che di uomini parlano

agli Uomini.

L’esperienza

fatta e tramandata

consegna al futuro

l’esperienza,

la brama di futuro

diverso

senza feroce dis-umanità.

Finalmente Uomo tra gli Uomini

ama

il Prossimo tuo,

lavati

le mani dal sangue

ripudia

il Caino che è in te.



7 Commenti per “Il giorno della Memoria

  1. Molto bella… l’argomento è nelle mie corde. Se questo è un Uomo… 5 stelle.

  2. Lo speriamo, cara Anna. Auspichiamo in quell’Umanità che da sempre vogliamo, migliore.
    Almeno la Storia servisse da osservazione…. non ripeteremmo gli stessi errori.
    Un saluto.
    Sandra

  3. L’uomo si è reso responsabile di crimini assurdi, che non dobbiamo dimenticare, poiché è dal passato che si può costruire un futuro migliore.
    Spesso qualcuno oggi insinua che non è tutto vero quel che si racconta dei campi di sterminio, ma sappiamo bene che non è così e che purtroppo ci sono stati milioni d’innocenti uccisi per nulla.
    Non dimentichiamo, ma teniamo vivo il ricordo, a finché queste cose non accadano mai più.
    Grazie Anna per questa bella poesia.
    Complimenti e 5 stelle.

  4. Sarebbe molto bello che l’essere umano imparasse dai suoi errori, ma!!!! Non so che pensare me lo auguro di tutto cuore, per gli umomini del domani.
    Argomento molto forte, brava a 5 stelle, ciao
    EMA

  5. Grande poesia sull’umanità, la necessità di ricordare il passato per non commettere gli stessi errori da parte delle nuove generazioni, ma soprattutto la necessità di amare il prossimo, forse la cosa più difficile in quanto i pregiudizi sono facili a sorgere e difficili da estirpare. Saluti da sergio donatantonio

  6. Bella, attenta e soprattutto scritta con un equlibrio che non la rende mai scontata.
    Tema terribile da trattare con l’ombra del luogo comune sempre dietro la porta.
    Ma tu, carissima, riesci sempre ad essere così originale…..
    5 stelle per te, inimitabile Anna!
    Un caro saluto da QS-TANZ.

  7. Amici carissimi,
    Accumunati dall’amore per la “parola”, in essa ci riconosciamo capaci di condividere idee.
    E le idee possono essere discusse, valutate, ripensate, comunicate e tradotte in azioni migliori.
    Vi ringrazio per “capirmi” anche quando parlo di argomenti scomodi e tristi.
    Il mio abbraccio vi stringe tutti.
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *