Sottovoce

Mi ritrovo a scrivere poesie,

come attimi

di memoria e di vita,

domande

senza voce,

sospese

nella timidezza

della mente.

E poi

leggo poesie,

risposte

sottovoce

a domande

mai formulate,

farfalle

che volteggiano

nello spirito del mondo,

conforto

a chi vive la vita.



10 Commenti per “Sottovoce

  1. A quelle farfalle, alla loro compagnia sempre in sintonia col nostro pensiero alato, libero di fermarsi in qualsiasi momento, sulla carta.
    Un caro saluto.
    Sandra

  2. Bello quel “risposte sottovoce a domande mai formulate”… è il cuore di questa poesia, a mio avviso. Sempre brava, e questa poesia significativa mi fa pensare che sia l’emblema del tuo carattere… ciaociao

  3. Chi scrive e legge poesie condivide con gli altri attimi di vita, molto apprezzata!
    Per te le mie 5 stelle…

  4. Versi belli ed eleganti, scritto da un animo sensibile.
    Complimenti e 5 stelle.

  5. Capita spesso di fare una analisi introspettiva di una vita passata sui libri. Ma la Folchini lo fa in modo originale, avvalendosi di esperienze di vita vissuta e di una fortissima fantasia che lievita di suggestive risonanze sia a livello formale che reale. Quelle “domande senza voce” e quelle “risposte sottovoce” la dicono lunga su quanto l’uomo deve lottare per arrivare a una vita collettiva dignitosa. Solo al poeta vittima intellettiva rimane il compito di portare conforto a chi rimane indietro in questa valle di lacrime? Oppure è anche compito di altri?
    Un saluto carissimo da Stefano

  6. Bellissima poesia delicata, che guarda nell’intimo dell’animo umano, direi in punta di piedi.
    Grazie di cuore per tanta leggerezza (come farfalle). Saluti a 5 stelle
    EMA

  7. Che commenti lusinghieri!
    Grazie!

    Come donna ho una vita con ruoli precisi e inderogabili, come Anna Maria “vivo dentro”, in maniera schiva e parlo a mezza voce con me stessa e cerco confronti e tendo l’orecchio ai sussurri di chi, come me, percepisce in modo sottile la realtà, gli affetti, i rapporti, il mondo esterno.
    Come dice Stefano, forse il poeta è più attento, come se avesse antenne che colgono i suoni più lontani.
    E lo spettacolo delle farfalle-pensieri vive e in volo rallegrano il cuore e danno il significato.
    a.

  8. Ciao Anna,
    43 parole, tante ne hai utilizzate per questo ermetico ma chiarissimo capolavoro.
    Brava! Anzi bravissima perchè hai illustrato quello che ogni scrittore o poeta che sia, prova nel comporre poesie :
    fermare attimi di vita afoni ma profondi e ricchi di significato e rimanere stupiti di fronte alle risposte che spesso la penna nostra o quella di altri ci mette sotto il naso con tanta naturalezza.
    Molto bella davvero, Un caro saluto da QS-TANZ.

  9. Sottovoce……..
    delicata come penso lo sia tu… nella vita.

    Buon giorno a te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *