A Charles Bukowsky. Lettura e riflessione

Stile (di Charles Bukowsky)

Lo stile è una risposta a tutto.

Un nuovo modo di affrontare un giorno noioso o pericoloso.

fare una cosa noiosa con stile è meglio che fare una cosa pericolosa senza stile

fare una cosa pericolosa con stile è ciò che io chiamo arte.

Boxare può essere arte.

Amare può essere arte.

Aprire una scatola di sardine può essere arte.

Non molti hanno stile.

Non molti possono mantenere lo stile.

Ho visto cani con più stile degli uomini,

Sebbene non molti cani abbiano stile.

I gatti ne hanno in abbondanza.

Quando Hemingway si è fatto saltare le cervella con un fucile, quello era stile.

Alcune persone ti insegnano lo stile.

Giovanna d’Arco aveva stile.

Giovanni il Battista.

Gesù

Socrate.

Cesare.

García Lorca.

In cella ho conosciuto uomini con stile.

Ho conosciuto più uomini con stile in prigione che fuori.

Lo stile è una differenza, un modo di fare, un modo di esser fatto.

Sei aironi tranquilli in uno specchio d’acqua, o tu, mentre esci dal bagno senza vedermi.

 

A Charles Bukowsky

(di Anna Maria Folchini Stabile)

Può un uomo sbronzo

tra sbronzi

conservare stile,

tra un sorso di whisky e l’altro,

nascosta la bottiglia

in un sacchetto anonimo

di carta marrone

– marrone come … altro –

a celare

quella sua caduta di stile,

pietra al collo

di una vita sdegnata?

Puó,

quando suo il dolore cosciente

si infilza nelle carni

di tutti

come spiedo rovente.



11 Commenti per “A Charles Bukowsky. Lettura e riflessione

  1. Bukowsky è una lettura difficile, spesso intersa in modo diverso, solo ode all’eccesso…
    Eppure raggiunge sottigliezze che inducono a riflettere…

  2. Lo stile è la vita vissuta con personalità.
    Lo stile è la bellezza della donna.
    Lo stile è tacere difronte a un’evidenza.
    Lo stile lo ricerco tutti i giorni della mia vita.
    Tengo molto allo stile.
    Lo stile siete voi due :).
    Grazie…..

  3. Sì, mi collego a te. Charles è una lettura difficile, il tuo Pensiero è molto più palpabile, vero anche che ogni uomo che dedica alla bottiglia la risposta della vita ci scuote.
    ….Il suo stare in mezzo a noi ci tocca facendoci riflettere sull’essenza della vita stessa….
    quasi come spiedo rovente-
    Molto bella 5 stelle

  4. Grazie, Azzurra!
    Ci colpiscono gli scrittori maledetti, geni sregolati, perchè spesso nella loro eccentricità accennano a ciò che teniamo lontano da noi.
    a.

  5. Certo lo stile è una distinzione della vita che dà qualcosa in più al tutto, speriamo di possederne e di poterlo consevare negli anni a venire.
    Per quello che vedo nel mondo non c’è n’è abbastanza, anzi direi che il qualunquismo e la volgarità la fa da grande!!!
    Teniamo duro, e speriamo nel futuro, con affetto
    EMA

  6. Come si dice: “lo stile non è acqua” è quel particolare modo di agire che da un tocco speciale di personalità all’agire.
    Saluti da sergio

  7. Beh, fa riflettere, e molto… poi ci dovremmo accordare sulla definizione di stile… per Bukowski per esempio la boxe era un modo di litigare con stile e in quel momento diventa arte. Molto complesso questo discorso… anche i tre suicidi di ieri a Civitanova Marche è stile, purtroppo… ciaociao, e grazie.
    P.S. da giovane ho fatto boxe ed ho ben due racconti su quello sport. Forse li pubblicherò… ciaociao

  8. Lo stile è fondamentale nella vita.
    Brava anna!
    Come sempre 5 stelle tutte meritate.

  9. Per Ema, Sergio e Lucia un grosso grazie!
    Per Jack: sono arrabbiatissima!
    Cerco di arrabbiarmi con stile….!
    Ciao a tutti!
    a.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *