Grammatica mente

Quando non hai più niente che ti appartiene

Quando tutto ti sembra troppo diverso da come l’avevi immaginato

Quando credi che nessuno ti capisca fino in fondo

Quando trovi idee simili alle tue ma mai uguali

Quando conosci limiti diversi dai tuoi ma mai gli stessi

Quando speri che qualcuno ti risponda al telefono col tuo stesso piglio

Quando senti di aver avuto cose che non riavrai

Quando ascolti ma non ascolti

Quando pensi e parli d’altro

Quando guardi e non osservi

Quando osservi e non parli

Quando fai finta di capire

Quando capisci ma non t’interessa

Quando assecondi

Quando sei certo di avere avuto tra le mani il tempo

Quando il tempo ti rallenta i pensieri

Quando i pensieri vagano indistinti

Quando hai paura della morte

Quando il futuro ti sembra già passato

Quando non puoi più parlare se non per strazio

Quando non riesci ad immaginare se non attraverso fotografie

Quando piangi senza aver deciso di farlo

Quando sei certo che la pazzia non è che la realtà

Quando ti giuri di non ripetere gli stessi errori

Quando rimpiangi le occasioni perse

Quando ti senti solo

Quando un avverbio è spazio

Quando i secondi sono gli ultimi

Quando non sai quando

Quando sei triste, razionale, vero, sicuro, giusto, onesto.

Quando è stato quel che sarà.

Moto non (h)a luogo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *