Madre

Come l’edera sul tronco

ti avvolgevi alla vita

e ogni giorno ti consolava

la dedizione agli affetti più cari.

Nei tuoi occhi intravedevo

una lieve malinconia…

avrei voluto sotterrarla nelle

radici del bosco.

Madre

sul tuo viso

i segni del tempo avevano

cancellato il sorriso.

Ansimava il mio cuore,

grevi sensazioni si formavano

e come pezzi di vetro

penetravano nell’anima.

Con lo sguardo ti avvolgevo

in un tenero abbraccio

e, trattenevo le tue mani

tra le mie.

Ed ora che la tua assenza

è un graffio all’anima

ed il cuore silente si addolora,

non restano che i ricordi più belli

a galleggiare nel mare dei pensieri!

A.G.2013



9 Commenti per “Madre

  1. Bellissima. L’ho ascoltata dall’interno, come figlia, come madre e come Donna.
    Complimenti alla Madre, purtroppo assente, ma, anche alla figlia, dalla cui anima sono scaturite le parole, e…
    a quel graffio, accarezzato da chi sa leggere e capire.
    Sandra

  2. Grazie di cuore Sandra
    perdere la propria madre è sempre un’emozione fortissima anche se sei grande, lascia un vuoto enorme che mai si potrà colmare.
    E’ vero… è un graffio indelebile che solo chi l’ha vissuto può capire, ma… tutte le notti mi accompagna nel cuore e nel pensiero!
    Angela

  3. Sentita, profonda, vera poesia per descrivere un rapporto unico e indissolubile d’amore che tempo e situazioni non possono fermare.
    Bravissima!

  4. Non c’è cosa più bella o persona al mondo che ci ami più di una madre.
    Una poesia bella e profonda, che descrive in poche parole il filo sottile e forte che lega una madre a un figlio.
    Complimenti e naturalmente 5 stelle.

  5. x Anna
    il tempo non potrà mai annullare l’amore …il dolore si supera solo trattenendo i ricordi che ci hanno reso felici con la persona perduta, mi lacrima il cuore !
    grazie mille a te!

    x Lucia
    anche se spesso non ne siamo consapevoli restiamo attaccati a quel filo che ci lega…sono anch’io madre ed il cerchio si chiude!
    grazie di cuore !

  6. Eccezzionalmente BELLA, molto ispirata e sofferta, che dire, la madre le nostre radici, il distacco da quel bene prezioso, ognuno di noi ne conseva il dolore nell’anima, indelebile.
    Un saluto caro e un abbraccio a 5 stelle
    EMA

  7. Solo un grande dolore oppure una grande gioia ispirano i versi più sentiti e belli…
    grazie del commento Ema
    un abbraccio anche a te

  8. Ciao Angela Giordano…! Quanto tu hai scritto sono i pensieri e le parole le quali avrei voluto trovare e avrei voluto dire a mia madre che ho perso in aprile 2014… Lei aveva 94 anni e ha cresciuto con tanto amore una famiglia numerosa di sette figli…!! Ma non sono stato mai in grado di pensarle e metterle insieme..! Tu in poche righe hai racchiuso ciò che avrei voluto comunicare con molta difficoltà in una lunga lettera a Lei indirizzata…! Tu sei una persona stupenda e rara…!! Grazie. Aldo

  9. x Aldo
    è da un po’ che non entro in questo sito e scorrendo le mie poesie sto trovando commenti che mi riempiono di grande tenerezza e felicità, anch’io prima non riuscivo a scrivere e soprattutto dire quello che realmente provavo, questa poesia l’ho scritta quando mia madre era ancora in vita e gliel’ho letta (morta nel 2011 a 77 anni), poi gli ultimi versi li ho aggiunti dopo.
    Il mio GRAZIE per il tuo bellissimo commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *