Un passo indietro

Con un passo indietro

sei maggior sostegno

per la famiglia.

Con un passo indietro

nelle quinte della vita

osservi meglio tutto,

la verità dei fatti

la falsità della gente.

 

Anche nell’amore

sono stata un passo indietro,

sperando che poi

mi si chiedesse:

fai un passo avanti,

non è mai successo.

 

Invece tutti sono occupati

ad essere primi,

primi senza valore,

ma in vetrina

tra la folla che guarda,

tutti primi del nulla

che c’è attorno

vuoto e assente.



15 Commenti per “Un passo indietro

  1. Perché troneggia l’arroganza, la componente principale del vuoto e dell’assenza, appunto.
    Un passo indietro, e se nessuno sa cogliere quel movimento di pensiero…, pazienza, siamo tutti figli della distrazione o quasi…, il tempo poi, raccoglierà l’atto, in un abbraccio.
    Un saluto.
    Sandra

  2. E’ proprio vero c’è chi fa passi indietro e chi fa solo passi avanti magari calpestando il prossimo senza nemmeno accorgersene, io penso che l’essere in prima fila e in vetrina non sempre paghi, mentre stare un passo indietro permette di essere amati e apprezzati con sincerità (anche se a noi non sembra) e intorno non c’è mai “il vuoto”. Sei brava hai reso perfettamente l’idea ma ti preferisco più ottimista!
    Un abbraccio

  3. Verissimo!
    Tutti pronti ad autopromuoversi, bravi autogarantiti.
    Hai ragione e lo dici con delicata ironia: stare un passo indietro come ci è stato insegnato in un’epoca in cui la modestia era una virtù, permette agli insolenti di mettersi in prima fila e agli ingrati di non riconoscere il bene ricevuto.
    Un abbraccio e grazie per questa tua saggezza.
    a.

  4. Si brava, molto bello come lo hai scritto.
    E’ vero…. ma un passo indietro ti ha portato in alto, sollevandoti dalle solite vite.
    Tu hai iniziato la tua trasformazione nel mondo nuovo.
    5 stelle

  5. In questa epoca più che in altre quello che conta è sopraffare il prossimo, tutti devono primeggiare a scapito del vicino anche se non per merito o capacità proprie, ma solo per arroganza, strafottenza.
    Carissima hai rilevato con questa tua poesia la triste situazione odierna, bravisima, spero che molti leggendo quello che hai scritto desiderino di fare un passo indietro e non un passo avanti.
    Un grande abbraccio
    Marta

  6. Sì, meglio fare un passo indietro e lasciare che la folla con idee vuote scorra via.
    Distinguiamoci in questo mondo di ipocrisia e tristezza.
    Un abbraccio!

  7. X SANDRA, MARIELLA, ANNA
    AZZURRA M, MARTA, ELISA
    Carissime vi ringrazio di cuore della vostra gentile attenzione, e soprattutto di aver colto lo spirito della mia poesia (un inno all’umiltà) una volta era considerata virtù, come è stato osservato!!!
    Vi abbraccio tutte, quante con affetto
    EMA

  8. Con la sottile ironia che ti contraddistingue, hai centrato un problema più che attuale: la voglia di essere in prima fila, anche a costo di calpestare gli altri, quando, in molti casi, fare un passo indietro, potrebbe rivelarsi un’ottima cosa; approvo in pieno il contenuto di questa splendida poesia!!!
    Un caro saluto… Carlo

  9. Ema, grazie per le tue poesie che apprezzo sempre per la capacità di colpire chi le legge e sentirsi partecipe di ciò che scrivi.
    Buon fine settimana
    Pat

  10. Cara Ema,
    riesci sempre a dire cose vere, importanti e profonde con una semplicità estrema. Brava, sei davvero unica!!!
    Bisognerebbe riuscire tutti ad avere o fare un passo indietro, per vedere la realtà della vita e della gente che ci circonda.
    Un abbraccio
    Miria

  11. GRAZIE!!! ancora a CARLO, a PATRIZIA, a MIRIA,
    per aver espresso la condivisione con la mia poesia e con i suoi valori morali.
    Saluto tutti con affetto a risentirci
    EMA

  12. Ciao Ema, ho riletto con piacere questa bella poesia che denota come sempre la tua grande sensibilità nell’affrontare la vita e il tuo rispetto per gli altri, un passo indietro per riflettere, per osservare purché sia uno solo, senza fermarsi per non farsi sopraffare… Con affetto Nella

  13. É solo un passo… Indietro gli altri che, non conoscono il senso della vita! Quantomeno la tua critica la sai e la riconosci. Indietro rimarranno loro perechè te ci SEI!!
    Complimenti, molto acuta.
    Max

  14. GRAZIE a NELLA e a MAX per il loro dimostratomi affetto e della loro saggezza, vi abbraccio tutti a risentirci
    EMA

  15. Cara Emma, questa tua poesia, che riflette anche il mio modo di pensare, mi è piaciuta molto. Mi riprometto di seguirti per il futuro e penso potresti partecipare a qualche concorso. Non essere ritrosa, fai un passo… avanti. Un abbraccio Mina

    P.S.: Non apro molto spesso il PC presa a correre dietro al marito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *