L’altra me

Dove sono

che più non mi vedo

riflessa

nello specchio della vita,

oscuro è il mio pensiero

nero come il cielo di notte

senza stelle né luna…

più non ho fortuna.

Osservo il mio corpo disfatto

all’apparenza perfetto

ma il male che porta l’angoscia

divora il mio animo assente.

Avrò mai la forza

ed il coraggio di “vivere”

sbattuta tra stanze ovattate

guardando negli occhi i miei figli

parlare di morte?

Oggi non sono più la stessa

ora devo essere “me stessa”… una donna

che il dolore affronta

apprezzando le piccole cose, la vita

con amore infinito!

A. G. 2013



7 Commenti per “L’altra me

  1. Una poesia triste e forse poco adatta all’Estate, stagione di sole e non di grigiore. Ho sempre pensato che ogni triste situazione con la bella stagione, avesse un risvolto differente e positivo, proprio perché aiutata dalla luce.
    Leggo, tuttavia, in fondo alla poesia, la positività di riprendere in mano la proprio vita.
    Un caro saluto.
    Sandra

  2. I momenti duri, difficili, ingrati, hanno come conseguenza o il chiudersi in se stessi o l’affannoso tentativo di mettersi in pari con tutti i sogni arretrati.
    Oppure c’è il desiderio di riscoprire la vita, con occhi nuovi e con una disponibilità impensata prima.
    I tuoi versi sono tristi, ma credo che nascondano una gran forza morale capace di aiutare a trovare risposte.
    Ciao.
    anna

  3. i momenti difficili nella vita arrivano quando meno te l’aspetti… la stagione non è prevedibile, grazie Sandra ed Anna per i vostri commenti che hanno colto la vera essenza di questi versi che scavano nel profondo del proprio ” io ” mettendo a nudo l’anima ed il cuore…
    in questa mia stagione di vita ritrovo me stessa e l’accettazione dell’essenzialità.
    grazie di cuore
    Angela

  4. Molto bella questa descrizione del tuo dolore, e mi piace l’espressione che usi nel commento … essenzialità… sento nelle tue parole la conoscenza che ora hai di TE… fatta di cuore, di un essere palpabile che legato ad un filo invisibile con l’universo Pulsa per essere un tutt’UNO.
    Ti mando un pensiero positivo e un altro di luce.
    Ciao

  5. Quanto dolore e angoscia traspaiono dalla tua poesia, momenti duri la vita ci fa affrontare, ci vuole tanto troppo coraggio, e non perdere mai la speranza, per noi stessi e coloro che ci amano.
    Spero che tutto questo presto ti sia solo un ricordo, ora ti ringrazio della bella poesia.
    Un grossissimo abbraccio
    EMA

  6. x Azzurra
    grazie del tuo prezioso commento
    accetto con gioia il tuo pensiero di luce positivo
    nella vita tutto cambia e si trasforma e la consapevolezza è quella che ci aiuta a sopportare il dolore
    ciao

    x EMA
    questa poesia è nata sull’onda dei ricordi della lunga malattia di mia madre che, nella sua ingenuità, ha sperato fino alla fine di guarire e vivere per noi aggrappandosi alla speranza…
    è stato doloroso e traumatico il tutto ma la rinascita dell’uomo cammina col mondo che mai si fermerà!
    Un abbraccio anche a te

  7. Tutti noi prima o poi passiamo dei momenti del genere, anche non per la malattia di una persona ma, per il solo fatto che l’essere umano è destinato a soffrire almeno una volta nella vita.
    Spero tu sia riuscita ad andare avanti e superare questo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *