Piazze e bancarelle

Giro fra bancarelle

sotto il sole cocente

di agosto.

Fra cianfrusaglie

e chincaglieria,

ognuno mostra

la propria mercanzia.

Volti accaldati,

sudati

e sorridenti

in quella piazza

gremita di genti.

Che strana sensazione,

la bella stagione!

Fra poco,

a sera,

quando il Sole,

nascosto,

cederà il suo

posto alla Luna,

la piazza resterà

in costante silenzio,

ma,

diverso era un tempo…

quando avvolto dalla musica

era l’abbraccio

caldo e sensuale

delle coppie

ai giri di valzer

o

scatenate danze

provocate da suoni roboanti.

Qui,

oggi,

nessuna musica,

ognuno in casa propria

riposa.

Finestre chiuse,

aria condizionata,

televisore acceso

e divano

per ogni riposo.

Nella piazza,

solo

qualche chiacchiera,

in compagnia di

bottiglie

che

domani,

il sole,

troverà vuote

e mal riposte.

Silenziose testimonianze

del tempo che racconta

il suo passaggio

e le sue trasformazioni.

Un pensiero su “Piazze e bancarelle”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *