Piove

Piove in questo cuore vacante dai forti sospiri,

incline ai sorrisi come giunco gentile sospinto dal vento.

Occhi a guardarsi intorno in silenzi pensosi;

malinconia posata per velo dov’altro vorrebbe vedere.

È notte in petto, ragione;

è promessa di primavera dipinta sul viso.

È labile riso di mesta rassegnazione.

Inverno, t’apro le porte,

serrami il cuore in pugno ghiacciato.

Che sia buio, che sia pure silenzio.

Il gelo.

E sia.



4 Commenti per “Piove

  1. Il buio, il silenzio, la notte, il gelo, la pioggia, l’inverno, allusioni a ferite interiori che non trovano guarigione; però quel cuore sofferente è anche incline ai sorrisi, anche se al momento non sa come fare per farli diventare fiori che sbocciano anche in mezzo alle nebbie. Io posso solo mandare a quel cuore un raggio di questo sole che ci regala questa giornata di febbraio nella speranza che possa finalmente trovare luce e tornare di nuovo a gioire con riso scrosciante.
    Un caro saluto, Francesca, e a presto.
    Ciao, Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *