Noi

Noi siamo quelli che vivono fra veglia e sonno, perennemente innamorati, sempre con un piede nella fantasia e il resto del corpo pesantemente costretto nella realtà.

Noi siamo quelli che si svegliano già imbronciati perché i sogni non ci seguono al risveglio e beviamo litri di caffè per costringerci a non tornare a letto e continuare a sognare.

Noi siamo quelli che camminano per strada con gli occhi appuntati sempre troppo lontano e finiamo sempre per inciampare.

Noi siamo quelli che quando inciampano s’incantano sul filo d’erba sotto il bordo del marciapiedi che forse per questa volta siamo riusciti a schivare.

Noi siamo quelli che un filo d’erba ci porta alla mente quella pagina di quel romanzo, dove i protagonisti finalmente s’incontrano e s’abbracciano felici sotto il getto d’acqua degli irrigatori. Forse c’erano anche delle margherite.

Noi siamo quelli che quando si ricordano una pagina di un romanzo, a volte ci mettono delle margherite, perché l’autore se ne era dimenticato.

Noi siamo quelli che nella vita non concludono mai niente, quelli che la vita l’attraversano senza mai mettere piede a terra.

Noi siamo quelli che vivono solo davanti al grande schermo, fra le pagine di un libro o dietro i nostri occhi incantati.

Noi siamo quelli fragili, facili da ferire, basta ricordarci che viviamo nel mondo reale.

Noi siamo i sognatori, qualcuno di noi si è svegliato in passato e ha fatto grandi cose.

O l’abbiamo solo sognato.



2 Commenti per “Noi

  1. il tuo pezzo mi conferma che quando sogniamo non siamo soli, accomunati ed allacciati da quell’invisibile filo speciale senza fine. Noi “dreamers” vediamo l’oltre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *