Non è per te

Non è per te

che sono triste

Non è per le tue parole

che piango

Né per le tue paure.

E non è per la tua mancanza

che ti penso.

Io sono triste

Piango

E penso

alle mie illusioni

ai miei sogni

e a ciò che mi è mancato

Sempre.

E non importa se ti penso inutilmente.

Perché non sei veramente tu quel pensiero.

Anche se sei distante anni luce.

Anche se non c’è nulla a cui pensare davvero.

Perché nulla è esistito.

Nulla era insostituibile.

Penserò a quella parte di me che eri tu.

La accarezzerò

La guarderò con occhi compassionevoli

E la guarirò

Riappropriandomene.

 

4 pensieri su “Non è per te”

  1. “penserò a quella parte di me che eri tu…”
    a volte ci innamoriamo dell’amore e trasfiguriamo quello che non è.
    e, forse è anche questo il bello dell’amore, il vestire le nostre fantasie di sentimento
    ciao

  2. Bellissima, molto sentita e triste.
    Ma alla fine, se ho ben interpretato i tuoi pensieri, torna il sereno.
    Brava. Ciao. QS-TANZ

  3. bella… e rispekkia anke il mio stato d’animo in questo periodo…
    Complimenti !

  4. Beh… come poesia è davvero bella e molto toccante… riesci ad esprimere ciò che senti… bravo continua così!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *