Alba l’aria

Rifratta in tripudio radioso,

una luce d’onda

trapassa l’opaco pietroso

e lampi di prisma triclino,

e fuochi di gemma rubino,

irradiano un volto,

sul pietoso lino.

Alba l’aria,

nasce il mondo

da Risorto Splendore,

affinchè tu

ne rifletta l’amore,

vermiglia un fiore

da un ramo di croce,

ne possa l’uomo

prolungare la luce.

Alba l’aria.

Diamantano gocce di brina

al sole del primo mattino,

smeraldano pace gli ulivi

distesi per campi e sui clivi.

2 pensieri su “Alba l’aria”

  1. L’inserimento di un qualche soggetto, di un qualche altro elemento, avrebbe aiutato noi a capire qualcosa di più e te spiegarti meglio. L’essere ermetici non aiuta nessuno di tutti quanti noi magari a volerti bene, kisssal…

  2. Sono belli i termini che hai usato, ho trovato molto colore, molte parole che la rendono bella, è un insieme di significati ‘stringenti’ e molto pregni, in sè, di significati importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *