Eco

Eco… di parole vaghe, in confusione

incapaci di aiutare

incapaci di agire.

Eco infinito… di suoni nascosti

sussurrati all’orecchio sensibile

di chi è cieco

e spacca in mille pezzi lo specchio reale.

Eco crudele… di immagini pulsanti

che spengono il fiato

e ti fanno morire su un cuscino

ancora umido

ancora vivo di emozioni

che ha toccato in tempi lontani.

Eco sfacciato… di voci sorde

che parlano di te

di ciò che in realtà

non è mai stato mio.

Eco maledetto… di un sorriso

che nasconde l’amarezza,

la distruzione lenta

di chi ha fallito.

Eco…

 

Un pensiero su “Eco”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *