Ad Angela (mia madre)

E nel passar degli anni
Si sfocano i contorni del viso tuo,
Buono e familiare
Ma nel ricordo
È vivido
L’odore della pelle
E nel tuo caldo abbraccio
Tutto l’amore che dedicavi a me.
Si apre, tra i pensieri,
La foto di un momento,
Che coglie
Il tuo sorriso
La tua serenità
Un filo di memoria
Cucito nei ricordi
Mi tiene ancora stretta
All’immagine di te
Le ossa son rimaste
Su questa fredda terra
Ma ogni sera brilla,
L’anima tua bella
E la ritrovo lì
Nell’immenso buio della sera,
proprio nella luce che emana quella stella.

 

9 pensieri su “Ad Angela (mia madre)”

  1. Molto bella Elisa, è il primo grande amore dalla nascita e lo custodiamo fino a che i nostri occhi hanno luce. Tante stelle, tante mamme.
    Ciao. Sandra

  2. Mamma – com’è piena e rotonda questa parola… com’è bella, com’è importante, com’è essenziale, brava Elisa

  3. bellissima dedica!! la mamma è la cosa più cara che abbiamo e resterà sempre con noi!

  4. Brava Elisa, hai avuto una splendida mamma per avere codeste sensibilità. Ciao…

  5. Bellissima… le mamme che sono state Mamme con la lettera maiuscola hanno diritto ad essere custodite nei nostri cuori per sempre.
    Ti abbraccio e grazie…
    Laura

  6. Nelle tue righe rivedo i momenti passati insieme al mio unico amore. Le Tue parole, i tuoi versi così dolci e sublimi sono quelli che rincorrono quotidianamente dalle labbra di mia figlia che si distrugge nel dolore per aver perso la sua mamma precocemente e all’improvviso. Brava e grazie. Leonardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *