In Settembre

Scomposti dal vento,

i lunghi capelli castani

coprono gli occhi arrossati,

stropicciati, imbruttiti

dall’ombretto ormai umido,

colato sulle guance paonazze.

 

Singhiozzi di lamento disperato

urlano l’impotenza

di un giovane cuore lacerato

in un amore finito.

 

Il bacio dato e non più

ricevuto,

il tocco della mano

sulla testa,

la carezza distratta,

il sorriso ritrovato

nello sguardo severo…

 

è così che in Settembre

arriva improvviso

l’Inverno.

 

Vorresti entrare in letargo,

ma, resti viva e sveglia

a sentire male

nel corpo e nell’anima,

fino… alla tua

totale crescita.



12 Commenti per “In Settembre

  1. Settembre è un mese un po’ malinconico per l’estate che se ne va ma allo stesso tempo ci si sente più ricchi dei ricordi, si spera piacevoli, delle giornate estive appena passate e si è pronti per ripartire magari con una marcia in più!

  2. X Giulia
    Sì, in effetti è così. Tuttavia, a volte Settembre lascia nel cuore la malinconia che è propria dei ricordi.
    Grazie del passaggio di lettura.
    Sandra

  3. Bella e un po’ malinconica, come malinconico è l’autunno.
    Complimenti e naturalmente 5 stelle.

  4. Bellissima. La verità di un addio descritta come sempre con assoluta maestria e levatura sopraffina.
    Che dirti Poetessa?
    Bravissima!!! Un caro saluto da Nicolas Antares.

  5. BELLISSIMA poesia!!!!! Nel tuo stile unico e personalissimo, ancora grazie di poterti leggere.
    Un abbraccio sincero e affettuoso
    EMA

  6. Il ricordo è parte di noi e ci sono ricordi, anche tristi, che non possiamo non richiamare alla memoria quando si ripresentano, date, luoghi, situazioni.
    Ci sono addii, abbracci, affetti, memorie.
    E siamo noi che ritroviamo noi stessi, quelli che eravamo e siamo diventati, anche attraverso il distacco e il cambamento inevitabile.
    Bella poesia sull’onda del ricordo e della rilessione.
    Un abbraccio, Sandra, e grazie sempre per questi momenti di sentimento che ci regali.

  7. x anna

    Raccolgo l’abbraccio che mi tengo stretto e ringrazio.
    A Settembre, fra l’altro, mese che mi ha vista sposa,
    porgo il mio sorriso di crescita.
    Sandra

  8. Eccomi ritornato dal mio mare, dopo una disavventura terribile: è affondata la mia barca ed ora la sto restaurando, dopo il recupero. Forse sarò per un po’ tra voi…
    certo, per un giovane amore Settembre rappresenta la fine dell’estate, è stato così per tutti e questa bella poesia rende bene il clima. Io invece, forse per l’età, amo Settembre e tutto l’autunno, lo amo anche vissuto nel mare che si concede una giusta pausa dopo l’assalto estivo di barche e bagnanti. Ma a me piace anche in inverno, a dire il vero… La strofa finale è quasi un insegnamento augurale… ciaociao, e grazie per questa poesia.

  9. X Jack
    Ben rientrato! Mi dispiace per la tua disavventura però, almeno hai salvato la pelle e il che, non è poco.
    Grazie dell’apprezzamento e felice di averti per un po’ a terra.
    Ciao.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *