Canaan

Due Fratelli e una Terra

due Popoli sempre in guerra.

I Figli muoiono mentre le Madri piangono

i Sogni sopra i muri di Sangue si infrangono.

All’Odio si inneggia

mentre l’eterna faida serpeggia.

L’Ebreo e il Filisteo

Ismaele e Isacco

la violenza tiene sotto scacco.

Il Padre Abramo

sollevato dell’Estremo Sacrificio

non vede ancor alcun beneficio.

O Gerusalemme

quando la Tua Santa Tenda sarà ancora abitata dal Buon Pastore

che pasce il Suo Gregge senza dover ricorrere al bastone

guidato solo dal Voler del Signore?!



3 Commenti per “Canaan

  1. Bellissima, vera e attuale.
    É così difficile convivere, fraternizzare, capirci, eppure, siamo sotto lo stesso cielo e quel Pastore, che non usa il bastone, scuote il capo a tanto sangue e odio.
    Quando? Un Mondo migliore?
    Ben arrivato.
    Sandra

  2. Tutti ci auguriamo un mondo migliore, ma?!!!!!
    L’uomo trova sempre dei motivi per l’odio, amara considerazione, bella poesia, è giusto parlarne e anche sperare?!!!!!!
    Saluti a risentirci
    EMA

  3. Complimenti una vera preghiera.
    Credo molto nel nostro Dio dell’amore e della vita, i tempi del Dio della morte sono quasi terminati…
    Vincerà sempre e solo il bene, basta pregare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *