Seminatore di stelle

Guardi il cielo

e non lo vedi.

 

Vivi in terra

e non sai ascoltare

né il rumore

del vento che piega gli alberi,

né la foglia aggrinzita dal sole autunnale.

 

Non sai neppure assaporare

l’odore dell’erba bagnata

dopo l’ultima ondata.

 

Stellinare tutti in questo Sito,

sì, lo sai fare, come gioco del momento,

ma, senza commentare

né il tuo nome apportare.

 

Seminatore di Stelle…

che vivi nel paradiso

dei confusi

in assenza di serietà,

scava, scava senza pietà,

potresti trovare inaspettata creatività.



18 Commenti per “Seminatore di stelle

  1. Che finezza!
    Solo tu potevi dedicare una poesia con immagini così belle al dissacratore che punisce con la sua stellina chi pubblica su questo sito…

  2. Il paradiso degli stolti abbonda di arroganza ed ignoranza oltre a dissetarsi, purtroppo, al calice della solitudine. Stellinatore, dovresti esser contento, visto che sei già passato a leggere, una volta tanto, sei il protagonista!
    Sandra

  3. Il mondo gira così! Eppure come ho scritto più volte basterebbe, oltre alla sola stella, esprimere con educazione il proprio gusto e la propria critica seppur questi siano pesantemente negativi.
    Ricordo ancora adesso un commento molto penalizzante sulla mia poesia “Unica e folgorante” da parte di un certo Mat: beh, apprezzo quel commento ancora oggi a distanza di anni per la schiettezza di chi l’ha scritto, per i toni educati e per essersi firmato.
    Il mordi e fuggi senza presentarsi mi sembra un po’ come una mano mossa dall’invidia che ne dice di tutti i colori senza farsi riconoscere. Mah…
    Comunque bella poesia e come ha scritto Anna hai trasformato un “fattaccio” in una bella lirica.
    Brava Sandra! Un caro saluto da Nicolas Antares.

  4. x Nicolas
    Grazie. Infatti, non è per la stella solitaria, è per la sensazione di un gioco di pessimo gusto.
    Comunque, io sono favorevole ad ogni forma di colloquio e sono qui in questo Sito ormai da anni, disposta ad accettare critiche scritte conoscendo con chi sto parlando, per il resto, io sono la mamma di un figlio unico e resto tale.
    Un caro saluto.
    Sandra

  5. Riesci a trasformare anche le cose più spiacevoli in poesie favolose. A volte penso che è più facile nascondersi dietro le stelline che commentare perché quando si fa un commento inevitabilmente si mette in gioco anche parte di te stesso.
    Ti ricordi quando ci mettevamo le stelle che davamo. Io per questa poesia ti do 5 stelle
    con affetto massimo

  6. Il cielo, il frusciare del vento, la foglia aggrinzita, l’erba bagnata… di queste cose si accorge e ammira chi possiede occhi grandi e cuore puro ed é abituato a percorrere strade in salita e trovare in ogni dove spiragli di luce per sé e per gli altri.
    Un abbraccio, Sandra, e un saluto per voi che lasciate un commento.
    Ciao. Lucia

  7. Bellissima poesia!!!
    Mi unisco al commento di Lucia Bonanni, che così bene ha espresso i sentimenti di Sandra, un abbraccio a 5 stelle con affetto, a presto
    EMA

  8. X Chiara
    Carissima, hai perfettamente ragione. Anche nei tempi indietro abbiamo avuto qualche visitatore che, evidentemente, aveva sbagliato porta. Mi auguro che anche questo visitatore comprenda che, evidentemente, qui dentro non ha niente da fare, niente è nelle sue corde.
    Grazie e a leggerci.
    Sandra

    X Lucia
    Grazie! Sono contenta di leggerti in questo Sito che io da anni frequento e pubblico. Grazie per l’apprezzamento sui miei pensieri, per la stima e la considerazione.
    Spero di leggerti presto. Un abbraccio.
    Sandra

    X

    Ema

    Carissima, mi prendo l’abbraccio e le stelle in attesa di leggerti. Grazie!

    Sandra

  9. Va be’, in altri momenti avrei scritto con più decisione la mia condanna al tizio (sempre lo stesso, sgrammaticato e insolente, basta aver letto il commento che la Redazione ha cancellato), ormai ho smesso di prendermela.
    Col tempo ho capito che non si cava sangue dalle rape. A me piace leggere, confrontarmi, commentare e apprezzare ció che colpisce la mia mente e il mio cuore.
    Quanto alle brutture e a chi le persegue, pur se con molta fatica, passo oltre.

  10. E aggiungo che Racconti Oltre è un sito che mi piace proprio per la sua discrezione, per non essere un luogo dove si bruciano testi ogni minuto secondo.
    Chi lo frequenta ne apprezza serietà e responsabilità; le voci focose e autoreferenziali nel tempo si sono trasferite altrove o sparite del tutto.
    La scrittura è una scelta e non un’offesa dell’intelligenza altrui.

  11. “La foglia aggrinzita dal sole autunnale”, la luce sfumata e dolcemente declinante, la malinconia della sera, le nebbie che si addensano e poi salgono in nuvole rarefatte e come veli si perdono nell’aria verso le stelle fisse a separare il contingente dal sublime… in poche parole autunno, stagione che si fa metafora di letargo per chi “qui (o altrove) non ha niente (o altro) da fare”.
    Anche per questo ho inserito la mia poesia “Autunno”.
    Un saluto e a rileggere gradevoli pensieri.
    Ciao, Lucia

  12. Eccoci qui.
    Ancora a parlare di chi non c’è mai stato, probabilmente mai nato e con una vita sicuramente lunga.
    Perché il suo castigo è quotidiano, perché ogni Santa mattina quando si sveglia ecco il suo castigo presentarsi ancora…
    La sua vita sarà lunga perché morto ancor prima di morire quindi poco interessante anche per la morte…
    E poi ci siamo noi, che abbiamo dato spazio a lui, forse un’opera di bene oppure un pericoloso precedente che altri potrebbero seguire.
    Il folletto.

    Pensa che come sempre sono rimasto incantato da come scrivi..
    Grazie…

  13. x Anna
    Hai ragione.
    Io, sono al mio quinto libro di poesie, ma, non dimentico che tutto è partito da questo Sito. Le mie poesie, una volta scritte, vedono la prima luce su questo Sito.
    Grazie alla sua onesta esistenza e grazie a Luca Coletta, Redattore di Racconti Oltre.
    Un abbraccio, Anna.
    Sandra

    X Lucia Bonanni

    A leggerci presto, cara Lucia, e contraccambio i gradevoli pensieri.
    Un abbraccio.
    Sandra

  14. Mi vanto di poter pubblicare su Racconti Oltre, quando parlo di ciò che faccio e non pubblico altrove, se non qui.
    Poi ci sono i libri pubblicati e pronti per la pubblicazione e un paio di pagine fb di amici sicuri e professionalmente qualificati.
    Ma Racconti Oltre gode sempre dell’anteprima.
    Non preoccuparti di chi, misero, nulla ha da dire e nulla può contare.
    Meteora insolente come qualche altra che abbiamo tollerato e sopportato (correggendo anche l’ortografia per sentirci dare delle massaie da quattro soldi).
    Del resto, come tutti sanno, la povera mamma dei cretini è purtroppo sempre incinta.

  15. x folletto
    Grazie Davide, della considerazione e della stima.
    Per il resto, qualcuno ha sbagliato porta, spero che presto possa tornare in strada.
    Un abbraccio.
    Sandra

  16. Ciao Sandra, bella poesia! Hai saputo parlare con classe a qualcuno che sicuramente di classe ne ha poca!
    Negli ultimi tempi a volte sono passati molti giorni senza venire su questo sito e quindi il commento di cui parla Anna me lo sono perso, ma se Luca ha deciso di rimuoverlo, mi sa che significa che il tizio non è andato leggero con le parole.

    Nel lontano 2008 per gioco cercavo su internet un sito dove poter pubblicare quel che scrivevo senza immaginare che avrei continuato per molto tempo e trovai questo sito.
    L’ho sempre apprezzato per la sua qualità e serietà.
    Oggi se non pubblico molto, è solo perché non sempre mi convince ciò che scrivo, ora pian piano sembra che stia migliorando e spero di ritornare a scrivere come prima.
    Comunque, il tizio in questione se proprio non gradisce ciò che legge, può benissimamente non passare più di qui;
    oppure con un po’ di educazione e intelligenza, ammesso che abbia queste doti, può lasciare un commento con critiche e riflessioni, perché secondo me queste due cose aiutano a crescere, ma ripeto, se deve insultare o nascondersi dietro una stellina virtuale fa prima a cambiare sito!
    Grazie Sandra per questa bella riflessione e naturalmente 5 stelle.
    Ormai le stelline le dichiaro sempre! Un abbraccio.

  17. X Lucia Manna
    Carissima, presto ti leggeremo!
    Grazie della tua sempre presenza nei miei lavori, grazie della stima, per tutto il resto, passiamo oltre, le “persone” scorrette sono spesso allontanate da tutti.
    Un abbraccio.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *