Vanità

Vanità,

di giorni senza un Dio

per anime spezzate

dall’odio e dal livore.

Vanità,

perché non c’è parola

per certe situazioni

create dal rancore.

Vanità,

di questo sto parlando

e quasi non ci credo

che siano reali.

Vanità,

ma che dico,

superbia ed arroganza

e noi seduti in mezzo

a chiederci perché

di tanto orrore

che forse si potrebbe ragionare

uniti dalla Dea Tolleranza.



7 Commenti per “Vanità

  1. La Dea Tolleranza è scomparsa da almeno un secolo.
    Al suo posto, l’Arroganza naviga in acque torbide e puzza alla grande, ma, evidentemente, ha un odore tutto suo che piace a molti.
    Spero in un Futuro migliore, un sogno di Pace e di Libertà, ali grandi che potrebbero abbracciare il Mondo che così facendo, scomparirà quando Madre Terra tremerà.
    Grazie e un caro saluto, mio caro Amico.
    Sandra

  2. “Noi seduti in mezzo/a chiederci perché”, accerchiati da tinte cupe e voci stridule, rinchiusi in spazi angusti, insultati da parole scure in questo mondo becero e vuoto. E quanto sarebbe bello, se la dea Ragione riuscisse a illuminare i cuori per condurli verso quel pensiero autonomo, insegnando ad essere in accordo con la propria coscienza con spontaneità, consapevolezza e volontà, considerando anche la pluralità degli individui che non può essere negata. Ma la superbia e l’arroganza non sono soltanto parole di un dizionario, bensì veicolo di sofferenze e misfatti.
    Grazie, Nicola, per questa lirica di profonda riflessione.
    un saluto a te e Sandra, Lucia

  3. X Sandra e Lucia: Grazie carissime. era già brutto da alcune angolature questo mondo; sta diventando bruttissimo. Che strazio! Grazie per l’apprezzamento e la condivisione. Un caro saluto da Nicolas Antares.

  4. Domande che mi pongo da tempo…
    Non so se sia vanità o mancanza di cervello, di cuore e di storicità.
    Siamo qui, seduti in mezzo, senza parole e sgomenti…
    Un abbraccio, Poeta!

  5. X Anna: Grazie Anna. Sei sempre in sintonia ma, come dicevo con Sandra e Lucia che peccato per questo mondo che sta diventando bruttissimo. Un caro saluto da Nicolas Antares.

  6. VANITA’ di una presunta superiorità, che non ci permette di fare un percorso maturo di TOLLERANZA, il risultato è quest’orrore, che ci attanaglia e ci toglie la pace dell’anima.
    GRAZIE!!! A te poeta Nicolas Antares
    Ti saluto e abbraccio con affetto
    EMA

  7. X ema: Grazie per la lettura Carissima. A leggerti. Un caro saluto. Nicolas Antares.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *