Chiodi, vetro e veleno…

Vorrei conoscervi

per trovare somiglianza

alla mia razza.

Voi, artefici dell’infame

macchia d’olio che si allarga sempre più

oltraggiando l’erba di ogni parco

regalando agonia lenta e sofferente

a quei pelosi che rallegrano la casa

di chi li ama.

I nostri amori a  quattro zampe

che si affidano a noi

fiduciosi e giocosi

ignari di quell’appuntamento

all’agonia dell’ultima passeggiata.

Non meritate le urla di dolore

di chi ha perso un bene prezioso.

Meritate una vita di veleno

bevuto piano

in un calice amaro.



14 Commenti per “Chiodi, vetro e veleno…

  1. Ho scritto questa mia poesia molto arrabbiata in questo periodo in cui nella mia zona, Firenze Sud, le cliniche veterinarie hanno fatto le corse per salvare i nostri amici cani per strapparli a una morte straziante. Alcuni ce l’hanno fatta, altri no, perendo fra atroci dolori. Vetri chiusi dentro appetibili salsicciotti.
    Atteggiamenti indegni dell’Homo Sapiens a cui auguro di raccogliere ciò che è stato seminato.

    Detto questo, auguro a tutti i lettori, gli autori e al Redattore del Sito, Luca Coletta e a sua moglie Rosaria, una Pasqua di pace e di serenità.

    Sandra

  2. Assurdo! Incredibile! Atroce!
    Ma chi sono quei disgraziati che fanno certe cose!
    Certo è che non sono persone del tutto “tranquille” per accanirsi contro gli animali, infliggendo loro acute sofferenze e dolore ai loro padroni. Mi rattristano molto queste notizie e mi procurano anche rabbia; sono convinta che i veri animali in questi, come in altri casi, sono gli uomini nella loro brutalità. Anch’io avevo una gattina e le volevo un gran bene.
    Un abbraccio, Sandra,
    con affetto, Lucia

  3. Carissima Sandra, non ho parole per questa ennesima atrocità rivolta ad animali!!!
    Che ci danno tanto affetto sincero e onesto (del quale non so se ne siamo capaci veramente noi detti umani) Ma quali sono le bestie!!!
    Mi unisco al tuo grido di orrore, con forza e sdegno.
    Ti saluto con affetto, a risentirci
    EMA

  4. Il maniaco è sempre dietro l’angolo e la diffusione di notizie di crudeltà, continuamente diffusa e ripetuta, crea imitazione.
    La punizione, poi, manca.
    Cosa possiamo dire di più se non scandalizzarci?

  5. X Lucia Bonanni
    Carissima,
    ci vorrebbero le telecamere per vedere se i vigliacchi hanno occhi e bocca da umani.
    Sono come dire, periodi – di mode – ogni tanto succede. Pensa, un gattino è stato anche impallinato nel suo stesso giardino.
    Speriamo che la stanchezza per le atrocità abbia fine, così che i nostri quattro zampe abbiano vita serena e sana.
    Grazie, del tuo sostegno e del commento.
    Fin da adesso, Buona Pasqua.
    Sandra

  6. X Ema
    Grazie, cara Ema, del commento. E’ successo a Firenze Sud, all’Antella, in Piazza Francia.
    Non ci sono telecamere e gli ignobili ne approfittano.
    Lo sdegno è molto, e la penna, almeno la mia, è una lama molto sottile che vorrebbe scrivere col sangue: basta! per tutte le atrocità di cui l’essere umano si sta macchiando.
    Buona Pasqua.
    Sandra

  7. X Anna
    Grazie Anna del commento. Non penso al maniaco, penso al perfido, allo schifoso, che viaggia in macchina, beve il caffè, sorride, ed ha un cuore nero da far tremare la terra.
    Purtroppo non ci sono telecamere, purtroppo non si riesce mai ….a punire, purtroppo le punizioni sono lievi…
    Io ho già detto quello che dovevo dire: che bevesse in un calice amaro il proprio nefasto passato.
    Sandra

  8. Che posso aggiungere Sandra? Solo nausea e sconforto. E’ facile prendersela con gli indifesi, troppo facile.
    Un abbraccio da Nicolas Antares.

  9. Quando sento queste cose nasce in me una rabbia indescrivibile.
    Non so neanche come definire chi fa tutto questo, poiché se li definisco animali, è un’offesa a questa categoria.
    Mi auguro solo che facciano davvero una brutta fine.
    Grazie per aver fatto riflettere su una cosa così seria, poiché non è la prima volta che si sentono queste atrocità.
    5 stelle tutte meritate.

  10. Non riesco a capire a cosa alludevi, forse volevi alludere che in fondo in fondo gli animali sono meglio di noi (esseri umani)?

  11. X Nicolas
    Buona Pasqua, caro Nicolas! Pensieri positivi e avanti! Grazie!
    Un abbraccio.
    Sandra

    X Lucia
    Carissima, siamo in tanti… ma, per molti il pensiero verso questi nostri quattro zampe è unico.
    Come unico è l’amore a loro rivolto.
    Buona Pasqua, cara Lucia, pensieri su un cammino di pace.
    Grazie.
    Sandra

  12. Purtroppo, questi atti ingiustificabili si verificano anche dalle mie parti.
    È incredibile quanto possano cadere in basso gli esseri umani.
    Rimane solo nausea e dolore.

  13. X Sara Cadelano
    Sì, nausea e dolore. Personalmente aggiungo anche la rabbia perché a trovarli…. sarebbe uno sforzo incredibile rimanere cristiana e democratica.
    Grazie del passaggio di lettura.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *