Pensieri

Non ho mai chiesto di esser nato

ma è ugualmente avvenuto

Non è quello che volevo

vestire tutti i giorni di me stesso

prigioniero di questo corpo

prigioniero di questa anima

prigioniero di questi pensieri

pensieri che ogni giorno si infrangono

in me come onde

forti

spinte dalla rabbia del mare

senza smettere mai

Che senso c’è in tutto questo

nell’odio nell’amore

nella vita nella morte

nella gioia nel dolore

Che senso c’è in tutto questo

se non il fatto di essere prigioniero di me stesso

prigioniero sino all’ultimo respiro

E poi che cosa

Solo il pensiero della pace

alla fine di questo incubo

può darmi sollievo

La pace che non ho mai avuto

da prigioniero di questa carne

La pace senza più onde.

 

Un pensiero su “Pensieri”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *