Il vento

Cos’è questo turbine di idee

che ci lascia qui,

coperti di foglie,

ad aspettare altri sentori.

Questo cullare i nostri pensieri

e poi sfasciarli

su di un muro abbandonato:

ci prende e ci lascia,

senza emozione alcuna!

Perché non tace,

ma ci riporta i ricordi

abbandonati da tempo?

Brezza di mare per teneri amanti

attorcigliati sul tuo lido,

e burrasca infuriata,

come parole amare,

unico sapore di questa mia vita.

Il tuo calore è lì che spunta

dalle foglie pendenti

e mi sfiora birichino

come bacia le labbra mie.

 

5 pensieri su “Il vento”

  1. Il vento può essere un turbinìo di tante cose, certamente non di idee che sono una prerogativa esclusivamente umana…

  2. Intensa é l´aggettivo giusto, mi dispiace ripetere, ma é la prima cosa che ho pensato.
    Tilly

  3. Il vento porta tante cose dal passato, fantasmi chiusi nel cuore, ricordi caldi che ci sfiorano come carezze, poi, quando si é calmato, lascia sempre il volto un po’ arrossato.
    Ciao.
    Sandra

  4. il vento burrascoso dei ricordi non cessa mai, a volte estenuante, a volte carezzevole come il bacio di un amante… molto bella, complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *