Tornando a casa

Ho preso il treno

in un mattino umido di nebbia

con la città ancora addormentata.

Così nel buio fitto

ho ritrovato i volti della gente

ed il silenzio di quei riccioli castani.

Ho preso il treno

come se stessi andando al mare

o più lontano a cercar lavoro.

Con gli occhi attenti

e il cuore pieno di speranza

verso una meta dai colori accesi.

Nei miei ricordi

altre pagine di un libro da sfogliare

passeggiando dopo un ottimo caffè.

Così ti penso,

già da un’ora sto viaggiando

e tra non molto sarò lì da te.



9 Commenti per “Tornando a casa

  1. Emozionante e nostalgica.
    Il treno, i ricordi, la speranza, i riccioli castani…. tutte componenti per la scrittura di un libro, quella della Vita.
    Carezze sul cuore, Poeta, le tue poesie.
    Un saluto.
    Sandra

  2. Un viaggio è sempre anche cammino del cuore, dei ricordi, dei sentimenti e occasione di confronti di immagini che attraversano la mente e il cuore di chi sta facendo quel viaggio e ricorda…
    Ma alla fine è sempre un ritrovarsi e ritrovare certezze, perchè un cuore saldo negli affetti sceglie e risceglie tutto ciò che ama e che riconosce come parte essenziale di sè.
    Un abbraccio, Poeta!
    anna

  3. X Sandra e Anna: Carissime, ci capiamo sempre al primo colpo! Da tanto non salivo su un treno e l’occasione mi ha portato a rivivere quelle sensazioni di immagini, sentimenti e ricordi che ogni viaggio fin da bambino, mi ha sempre suscitato. Grazie per la Vostra continua presenza. Vi abbraccio Care Amiche Poetesse. Nicolas Antares.
    X Serio: grazie per il passaggio di lettura. Un saluto da Nicolas Antares.

  4. “Il silenzio di quei riccioli castani” il pensiero si affaccia alla mente con timidi passi mentre all’orizzonte si profila “una meta dai colori accesi”. La poesia è il ricordo delle immagini e in questa lirica il ricordo sottolinea immagini delicate e al contempo suadenti.
    Un caro saluto, Nicolas.
    Ciao, Lucia

  5. Il tema di questa bellissima poesia pare il viaggio, simbolo di cambiamenti e portatore di ricordi incisi nell’anima, che fanno parte del vissuto del poeta.
    Immagini sapientemente a noi trasmesse, in questa bellissima lirica poetica, GRAZIE !!!! A te.
    Cari saluti, a rileggerti
    EMA

  6. X Lucia ed Ema: Grazie!!! A leggerVi presto. Un caro saluto da Nicolas Antares.

  7. X Lucia Manna: Grazie sinceramente Lucia. Per l’attenzione e l’assiduità con cui mi segui! Un caro saluto da Nicolas Antares.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *