Premio letterario InediTO – Colline di Torino

Regolamento Bando

ART. 1 – ISTRUZIONI PER LE VARIE SEZIONI

Il concorso si articola in sette sezioni.
POESIA: inviare da sei a dodici poesie estratte da una raccolta organica;
NARRATIVA–ROMANZO: inviare un romanzo o una raccolta di racconti organica che non superino le 540.000 battute (corrispondenti a 180 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e una sinossi di massimo 3.000 battute;
NARRATIVA–RACCONTO: inviare un racconto che non superi le 45.000 battute (corrispondenti a 15 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna);
SAGGISTICA: inviare un saggio di argomento politico, filosofico, letterario, storico, storiografico, artistico o di costume che non superi le 540.000 battute (corrispondenti a 180 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e una sinossi di massimo 3.000 battute;
TESTO TEATRALE: inviare un copione atto a rappresentazione teatrale che non superi le 210.000 battute (corrispondenti a 70 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e un soggetto di massimo 3.000 battute;
TESTO CINEMATOGRAFICO: inviare una sceneggiatura atta a rappresentazione cinematografica che non superi le 150.000 battute (corrispondenti a 50 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna), un soggetto e trattamento di massimo 3.000 battute;
TESTO CANZONE: inviare da tre a sei testi di canzoni.

ART. 2 – REQUISITI PARTECIPANTI E OPERE

Possono partecipare al concorso gli autori di qualsiasi età e nazionalità. Le opere presentate dovranno essere esclusivamente in lingua italiana a tema libero e inedite, ossia mai pubblicate, incise o rappresentante dal momento dell’iscrizione alla premiazione finale. Saranno accettate opere auto pubblicate attraverso società di self publishing oppure su portali, siti e blog online, social network, giornali, riviste, antologie. Sono escluse le opere specifiche per l’infanzia. I concorrenti possono iscriversi con una sola opera per sezione e contemporaneamente, con opere differenti, a due o più sezioni del concorso, pagando le relative quote di partecipazione. Anche le case editrici possono iscrivere al concorso autori con manoscritti non ancora pubblicati.

ART. 3 – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

La quota d’iscrizione a una sezione del concorso è di 30 € valida anche come quota associativa in qualità di socio sostenitore per l’anno 2018 dell’Associazione culturale Il Camaleonte. Per l’iscrizione a ogni altra sezione la quota è di 20 €, mentre per i minori, detenuti e diversamente abili è gratuita. La quota può essere allegata in un plico insieme all’opera in contanti, oppure versata tramite bonifico sul c/c bancario n° 82527 intestato a “Associazione culturale Il Camaleonte”, presso la Banca del Piemonte di Chieri, IBAN: IT89G0304830360000000082527. Per bonifici dall’estero usare il codice Bic: BDCPITTT. I partecipanti devono inviare unitamente, pena l’esclusione dal concorso: la ricevuta del bonifico, una copia dei testi o dell’opera fascicolati e rilegati insieme alla sinossi o il soggetto (i manoscritti e qualsiasi tipo di elaborato non verranno in nessun caso restituiti al termine del concorso). Ogni copia o fascicolo deve includere sul frontespizio il titolo, il nome e il cognome o pseudonimo dell’autore. Nella scheda d’iscrizione (che è possibile scaricare dal sito del premio e deve essere presentata per ogni sezione a cui ci si iscrive) devono essere riportati: i dati dell’autore (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, recapiti telefonici e email), eventuale pseudonimo, la sezione a cui l’opera è iscritta, la dichiarazione di paternità dell’opera riportando che non è mai stata pubblicata da alcun editore e la liberatoria relativa ai diritti in materia di privacy, con firma del dichiarante, così formulata: “Io sottoscritto/a (nome e cognome) autorizzo l’Associazione culturale Il Camaleonte all’uso dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003”. È richiesto inoltre un curriculum artistico. Solo successivamente, i finalisti selezionati dal Comitato di Lettura dovranno spedire 3 copie dei manoscritti per le sezioni Narrativa-Romanzo, Saggistica e Testo-Teatrale e per le altre sezioni inviare via mail un unico file in formato word o pdf contenente le opere presentate.

Le opere devono essere inviate (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo:
FERMO POSTA IL CAMALEONTE, C.so Matteotti 29, 10023 Chieri (TO) ENTRO IL 31 GENNAIO 2018

ART. 4 – SVOLGIMENTO

Saranno ammesse alla fase finale del concorso le opere considerate meritevoli dal Comitato di Lettura, il cui elenco comparirà a marzo sul sito. Solo i finalisti delle varie sezioni riceveranno le schede di valutazione dei manoscritti in cui verranno evidenziati potenzialità, interventi e aspetti da migliorare. La giuria si riunirà per designare le opere premiate entro aprile. Farà seguito la comunicazione personale agli autori vincitori e menzionati, i cui nominativi saranno pubblicati sul sito del premio.

La premiazione si terrà a MAGGIO 2018 al SALONE DEL LIBRO DI TORINO e CASA MARTINI di Pessione-Chieri

ART. 5 – COMITATO D’ONORE E DI LETTURA, GIURIA

Il Comitato d’Onore è composto da: Sergio Chiamparino (presidente Regione Piemonte), Mauro Laus (presidente consiglio Regione Piemonte), Antonella Parigi (assessore cultura Regione Piemonte), Chiara Appendino (sindaca Città di Torino e presidente Città Metropolitana di Torino), Francesca Paola Leon (assessora cultura Città di Torino), Fabio Tripaldi (assessore cultura Città di Alba), Giulia Anfossi (assessore cultura Città di Chieri), Laura Pompeo (assessore cultura Città di Moncalieri), Tiziana Siragusa (assessore cultura Città di Chivasso), Vincenzo Ilotte (presidente Camera di Commercio Torino), Giancarlo Gonella (presidente Legacoop Piemonte), Flavia Cristiano (direttrice “Centro per il Libro e la Lettura” MIBAC), Giordano Sangiorgi (Presidente M.E.I. “Meeting delle Etichette Indipendenti” Faenza), Stefano De Martino e Loredana D Anghera (patron e direttrice artistica Premio Lunezia), Alberto Destro (presidente Centro di Poesia Contemporanea Bologna), Claudio Pozzani (direttore festival “Parole spalancate” Genova”), Renzo Sicco (direttore Assemblea Teatro Torino), Diego Bionda (direttore festival “I luoghi delle parole” Chivasso), Andrea Cenni (editore «Torino Magazine»).

La Giuria è presieduta dal poeta DAVIDE RONDONI ed è suddivisa tra le varie sezioni. Poesia: DAVIDE RONDONI, PAOLA BAIONI (saggista, docente Università degli Studi Torino), Anita Piscazzi (vincitrice edizione 2017); Narrativa-Romanzo: MARGHERITA OGGERO (scrittrice), PAOLO DI PAOLO (scrittore), Giorgia Spurio (vincitrice edizione 2017); Narrativa-Racconto: ENRICO REMMERT (scrittore), ARIANNA PORCELLI SAFONOV (scrittrice, attrice comica e conduttrice tv), Stefania Portaccio (vincitrice Premio InediTO 2017); Saggistica: PAOLO LAGAZZI (scrittore, critico letterario), GIOVANNA IOLI (critica letteraria, saggista); Testo Teatrale: VALTER MALOSTI (regista, attore, direttore Fondazione Teatro Piemonte Europa), MELANIA GIGLIO (attrice), Simone Carella (vincitore edizione 2017); Testo Cinematografico: LINDA E GAIA MESSERKLINGER (attrici), MATTEO BERNARDINI (regista), Alex Creazzi (vincitore edizione 2017); Testo Canzone: CRISTIANO GODANO (cantante MARLENE KUNTZ), TOMMASO CERASUOLO (cantante PERTURBAZIONE), Roberta Giallo (vincitrice edizione 2017).

Il Comitato di Lettura è presieduto dal poeta Valentino Fossati ed è suddiviso tra le varie sezioni. Valentino Fossati; Narrativa-Romanzo: Francesco Delle Donne (editor, vincitore edizione 2016); Narrativa-Racconto: Valeria De Cubellis (scrittrice, premiata edzione 2016); Saggistica: Alfredo Nicotra (docente di lettere, critico letterario); Testo Teatrale: Angelica Tafuro (attrice); Testo Cinematografico: Guido Nicolas Zingari (regista, collaboratore “Piccolo Cinema” di Torino); Testo Canzone: Valerio Vigliaturo (cantante, scrittore).

ART. 6 – PREMI

La Giuria nominerà un vincitore assoluto per ogni sezione del concorso. Mentre, in caso di ex aequo il premio verrà diviso in parti uguali fra i vincitori, in caso di assegnazione del secondo premio verrà conferita una parte del montepremi della sezione (a meno che non venga ravvisata l’inadeguatezza di tutti i testi presentati, nel qual caso il premio non verrà assegnato). Saranno poi assegnate delle menzioni per ogni sezione agli autori giudicati promettenti. Il giudizio del Comitato di Lettura e della Giuria è insindacabile e inappellabile.

POESIA: Contributo alla pubblicazione di 1.000€

NARRATIVA-ROMANZO: Contributo alla pubblicazione di 1.500€

NARRATIVA-RACCONTO: Contributo alla pubblicazione di un eBook di 500€

SAGGISTICA: Contributo alla pubblicazione di un eBook di 500€

TESTO TEATRALE: Contributo per un reading di 1.000€
in collaborazione con Assemblea Teatro – Torino

TESTO CINEMATOGRAFICO: Contributo per le riprese di 1.000€
in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte

TESTO CANZONE: Contributo per la diffusione radiofonica di 1.000€
in collaborazione con L’Altoparlante

Premi speciali

PREMIO “INEDITO YOUNG”
penna stilografica ad alcuni autori minorenni promettenti
offerta da AURORA PENNE

PREMIO “BORGATE DAL VIVO”
workshop di scrittura a cura di Autori Riuniti
per 5 iscritti under 35 della sezione Narrativa-Racconto
messo a disposizione dal festival

PREMIO “EMEMORY”
un account premium per un anno ai vincitori di tutte le sezioni
per custodire ricordi e opere sulla piattaforma digitale

I vincitori delle sezioni Poesia, Narrativa-Romanzo, Narrativa-Racconto e Saggistica potranno partecipare attraverso un tour promozionale di presentazione delle loro pubblicazioni al “Salone del Libro” di Torino, “Più libri, più liberi” di Roma, “BookCity Milano”, “Firenze, Libro Aperto”, “Pisa Book Festival”, “Portici di Carta” di Torino, “Parole Spalancate” di Genova, “I luoghi delle Parole” di Chivasso (TO) e “Borgate dal Vivo”. Inoltre il vincitore della sezione Testo Canzone parteciperà al M.E.I. di Faenza e al Premio Lunezia. Inoltre, il racconto vincitore sarà pubblicato sulla rivista «Carie Letterarie».

ART. 7 – PUBBLICAZIONI

Le opere vincitrici delle sezioni Poesia, Narrativa-Romanzo, Narrativa-Racconto e Saggistica saranno pubblicate attraverso una casa editrice qualificata o da Il Camaleonte Edizioni collegata al concorso. L’Associazione non acquisisce alcun diritto alla paternità delle opere (diritto d’autore), ad eccezione di parte dei diritti di sfruttamento (editoria, filmografia, ecc.) delle opere pubblicate e delle royalties sulle vendite, in accordo con l’autore. Sarà esclusivamente l’Associazione Il Camaleonte a svolgere il ruolo di intermediario nella gestione dei rapporti e delle fasi contrattuali con gli editori eventualmente interessati. Il contributo alla pubblicazione sarà devoluto all’editore scelto in accordo con l’autore a parziale sostegno per la stampa, oppure impiegato per la promozione dell’opera. Nel caso in cui si decida, sempre in accordo con l’autore, di pubblicare l’opera attraverso Il Camaleonte Edizioni, il contributo alla pubblicazione sarà impiegato interamente per la stampa e la promozione dell’opera. In entrambi i casi, nulla sarà richiesto agli autori che, inoltre, riceveranno gratuitamente copie dell’opera in numero definito in accordo con l’editore. Inoltre, potranno essere prese in considerazione altre opere tra quelle menzionate idonee a essere pubblicate.

Il bando potrà subire integrazioni durante il suo svolgimento

Per quanto non previsto dal Regolamento le decisioni spettano autonomamente all’Ente promotore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *