Donna

Donna esplosione di vita
sei sole, sei danza, colore e gioia
donna voglia di essere te stessa,
ma non c’è spazio per te
in questa società che
non ti permette
una tua dimensione
e tu donna sai qual è?

Conosci la rinuncia, l’attesa
l’esilio sociale, ora hai
imparato anche a lottare
per la tua dignità
tal volta sfogare
la tua rabbia repressa
ora non sei più sola
hai tante sorelle.

Spera nel tuo domani
dove sia tanto bello
essere donna libera,
mentre l’invidia altrui
ti vorrebbe punire ma
non ti arrendere
spendi tutta la vita
per essere te stessa
essere donna.



12 Commenti per “Donna

  1. Questa tua poesia, cara Ema, fra l’altro molto bella, dovrebbe essere una bandiera dentro ogni casa, ogni città, ogni Nazione, nel Mondo intero.
    Donna, una parola semplice formata da migliaia di colori tenui, solari e bui, magie che solo la Donna sa compiere, la felicità a chi sa apprezzarle.
    Un abbraccio.
    Sandra

  2. La solidarietà femminile è un tema importante e sicuramente attuale visto che purtroppo ancora oggi molti, troppi uomini considerano la donna come una proprietà esclusiva! Mi unisco al tuo messaggio di speranza, che ogni donna trovi la forza di lottare per la propria dignità. Un caro saluto Nella

  3. Care Sandra, Nella, Maria Rosa, GRAZIE!!! Vi sento sorelle nell’essere donne e nell’apprezzare la mia poesia, un grosso solidale abbraccio, a risentirci presto
    EMA

  4. Tempi feroci in questa nostra epoca post-moderna in cui pare che ci siamo dimenticate di ciò che per quasi due secoli le donne hanno chiesto e ottenuto in diritti civili che hanno portato a conquiste sociali importanti per tutti…
    Poi quattro stelline nude e prezzolate, affiancate da milioni di maschi bruti e assetati di sopraffazioni hanno modellato questo mondo per farne una realtà inutile e priva di senso, nuovamente e oscenamente primitiva.
    Nel villaggio globale in cui fa effetto e trascina la comunicazione incentrata sul male e non sul bene fatto, assistiamo silenziosamente stupefatte a tutti questi accadimenti che davvero lasciano senza parole.
    Quale spazio avranno la bellezza, la bontà, l’impegno, l’onestà personale e intellettuale?
    Quale eredità morale lasciamo alle bambine di oggi?
    Sono queste le domande che mi faccio.
    Un abbraccio, Ema.
    Anna Maria

  5. Molto bella!!!
    Condivido appieno il diritto della donna ad avere gli stessi diritti dell’uomo, nel mondo occidentale sono stati fatti passi da gigante in questo senso; la cosa importante è che essa non perda mai la femminilità, questo è ciò che penso… salutissimi… Carlo

  6. Donna, mi piace molto questa parola, io sono donna ed orgogliosa di esserlo, non mi cambierei sesso per nessuna ragione al mondo.
    Lottiamo tutte insieme perché almeno le prossime generazioni possano arrivare a quella uguaglianza con l’altro sesso che in questo nostro tempo è tanto sbandierata, ma poco adottata.
    Grazie
    Marta

  7. GRAZIE , a CARLO e ANNA e MARTA, che sento sensibili al ruolo della ” DONNA” in questi tempi, ridotta spesso a bambola o a serva a uso e consumo del mondo maschile, e come risposta alla ribellione, il femminicidio, che sta caratterizzando tristemente i nostri giorni.
    Vi saluto a abbraccio con affetto, a risentirci presto
    EMA

  8. È un inno alla donna!!!
    In poche righe hai descritto la realtà della donna nelle sue varie sfaccettature, con l’augurio di vivere insieme alle sue sorelle la sua dimensione di donna.
    Mi è piaciuta molto.

  9. Quanti valori e quanta intensità ci può essere nella vita della donna che possono essere utili a questa società specialmente in questo periodo così cupo e violento ma ancora il tempo non è maturo, l’oscurità sembra prendere il sopravvento. Ma saranno proprio le donne a salvare il mondo così avvezze a soffrire ma anche a sperare e a lottare per un mondo di amore. In questa tua poesia ho letto questo Ema, grazie.

  10. Per Miria e Laura, mie care fans, al momento la situazione mondiale la vedo male, e sperare che la DONNA ci salvi da un futuro catastrofico, è una belle immagine, ma al momento è sicuramente tra i più colpiti.( bambini compresi ).
    La speranza si dice che sia l’ultima a morire; e quindi SPERIAMO in bene !!!!!!
    Vi saluto e abbraccio, a risentirci
    EMA

  11. Bellissima!!! Hai affrontato un argomento complesso e difficile ma tu come sempre in poche righe sei riuscita a renderlo chiaro e completo finendo con la speranza in un futuro migliore.
    Brava Ema grazie un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *