Come sto…

Oggi un’amica

mi chiedeva come sto…

Sono un po’ stanca.

Sto ricominciando a fare cose

che non facevo da mesi,

per esempio camminare,

entrare in un negozio,

comprare un profumo.

E sto perfino pensando

che dovrò prima o poi

decidermi

e cucinare seriamente,

qualcosa di più di quel brodo caldo

che accompagnava le nostre serate.

Sto pensando di ricominciare a occuparmi di me.

Sto pensando che hai avuto una vita lunga e bella

ricca di relazioni, di amicizie e di affetti.

Non ho dolore

ma resta quel pensiero sospeso

che accompagna la giornata…



7 Commenti per “Come sto…

  1. Cara Anna, una carezza sul cuore. Certi passaggi, obbligati, perché l’eternità non esiste per nessuno, ci lasciano senza forze per quella presenza che fisicamente non c’è più.
    Eppure…, la vita prosegue con le sue giornate amare e allegre, il quotidiano riprende e tutto, come le nostre stagioni, torna a ricomporsi con graffi e cure.
    Ogni passeggiata, ci riporta a fare le cose di sempre.
    Un abbraccio.
    Sandra

  2. Bellissima!!! Quel pensiero sospeso che accompagna noi anime irrequiete, curiose che anche nei momenti di calma totale abbiamo l’uragano che ci frusta dentro.
    Quel pensiero sospeso che è tutto ed è nulla, che è gioia e tristezza, che è forza o stanchezza.
    Bella davvero Anna, bella come il cuore che nutre la tua penna.
    Un abbraccio Poetessa. Nicolas Antares.

  3. Ti sono particolarmente vicina, un abbraccio, Anna, di vero cuore!

  4. Per me è stato un periodo parecchio faticoso e difficile.
    E lo è ancora, poichè sto rielaborando sentimenti, momenti e vissuto.
    A volte mi coglie all’improvviso un pensiero, un’immagine, un ricordo.
    Non è facile…
    Sandra, Maria Rosa e Costanzo, vi ringrazio e vi abbraccio.
    Anna Maria

  5. E poi come sempre tutto troverà un equilibrio vedrai.
    Intuisco e con grande rispetto ascolto la tua sofferenza.
    Che la luce di Gesù Cristo possa accompagnare le tue giornate e abbi fede, quando la croce in certi momenti sarà troppo pesante vedrai, ci penserà lui a portarla.
    Un abbraccio forte Anna da chi scrive e sinceramente si commuove facendolo.

  6. Grazie, Davide!
    Non siamo soli, ma è faticoso ugualmente.
    Contraccambio il tuo abbraccio.
    Anna Maria

  7. Una splendida poesia sospesa fra dolore, malinconia e voglia di ricominciare.
    Non so cosa sia successo, ma ti sono vicina e ti abbraccio forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *