Non più

Ogni mattina

al risveglio

ricordo gli addii

sempre più numerosi,

il cuore freme

pensando ancora

domani a chi

darò ancora

l’ultimo saluto,

si infittisce

questo deserto.

Questo vuoto

col passare degl’anni

sempre più amaro,

non più il loro sorriso

la loro voce

con i loro racconti

le loro storie

i miei occhi nei loro

emozioni e speranze

spente per sempre

resta solo un

mondo di ricordi.



10 Commenti per “Non più

  1. Anche i ricordi hanno la loro importanza, sono pezzi di noi, si sono staccati ma, si presentano puntuali dietro al richiamo del nostro pensiero e del nostro cuore, e la strada porta ancora avanti finché avremo vita. Proprio per questa motivazione dobbiamo vestire di sorriso e di speranza perché la vita offre ancora la possibilità di avere un presente e nuovi ricordi da mettere sul cuore.
    Un abbraccio.
    Sandra

  2. Quanta tristezza nei tuoi versi, cara Ema, ma questa è la vita! I ns. genitori, gli amici, coetanei e purtroppo anche giovani ci ricordano il ns. destino. L’augurio è che al tuo risveglio non ti domandi a chi darai il prossimo saluto, ma un ricordo dolce riempia il vuoto, con serenità, e tu possa sentire ancora vicino chi non c’è più. Un caro abbraccio
    Nella

  3. Carissima Sandra le tue osservazioni sono come sempre opportune, ma ci sono periodi nella vita particolarmente pesanti, per le perdite affettive.
    Ti saluto e abbraccio con tanto affetto
    EMA

  4. I ricordi per me sono molto importanti, sono il mio vissuto, le persone che amavo e che sono sempre con me anche se non ci sono più (solo fisicamente).
    Mi piace ricordare momenti, luoghi vissuti con loro, chissà se la generazione attuale avrà tali ricordi e se sapranno apprezzarli, ma non so, mi sembrano troppo superficiali per tutto questo.
    Un Bacio
    Marta

  5. Anche noi un giorno saremo il ricordo, e le lacrime di qualcuno, per questo è importante vivere pensando ai doni da lasciare alle persone che in vita ci hanno amato o soltanto conosciuto,
    E questi doni sono l’amicizia, la disponibilità, il saper ascoltare, e capire gli altri, non sono cose materiali, ma sono quelle che restano nel cuore, impresse per sempre.

  6. Purtroppo la realtà della vita ci porta a queste considerazioni, mi domando quando anch’io sarò un ricordo per coloro che mi hanno conosciuto, spero che sia positivo, comunque ancora non ci voglio pensare, anche se i miei 80 anni sono già un traguardo importante… ciao… un caro saluto… Carlo

  7. RINGRAZIO i miei lettori; Nella, Roberto, Marta, Anna, essere ricordati sarà anche una cosa bella, ma io preferirei che la gentilezza e il rispetto mi sia dato in vita, per il riconoscimento, postumo sono poco interessata.
    Vi abbraccio tutti con affetto, a risentirci presto
    EMA

  8. Ciao EMA quanta tristezza nelle tue parole, a volte mi ci ritrovo, specialmente in questo periodo autunnale quando si avvicina la commemorazione dei morti, poi vivo questo giorno e trovo in esso vita. Nuove persone alle quali posso dare la mia esperienza nata anche dai rapporti che la morte fisica ha solo per un momento sospeso. Le tue poesie mi danno sempre la possibilità di riflettere e dare più gusto al presente

  9. Questa tua poesia malinconica e bellissima mi ha fatto pensare che per me gli addii sono iniziati molto presto e i ricordi belli delle persone amate, mi hanno sempre aiutato a non sentirmi sola e ad andare avanti senza arrendermi mai. Grazie Ema sei GRANDE!!
    Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *