Mondo

Sto pensando al  Mondo

che da sempre vorrei…

un girotondo tutto colorato

o forse…

una pista da ballo.

Bambini,

tante faccine,

treccine e codine,

colori e occhioni,

ma, anche gente

con tanti anni

su quella pista che gira

dove la musica suona,

ma, dove poi,

la gente tutta,

lavora.

Dove la parola, guerra,

non ha dimora,

dove il cerchio

tenuto stretto dalle mani

colorate, rugose e gioiose,

resta intrappolato dal

bacio del sole

e

rinfrescato dalla carezza

della Signora della notte,

la Luna.

 

Il Mondo che vorrei

l’ho disegnato per Te

sulla tavolozza dell’oggi

sperando nel domani

a quel futuro che avrai.



3 Commenti per “Mondo

  1. Cara ho letto con gioia la tua bella poesia, anche io sogno e spero in un mondo bello e colorato come tu ce lo racconti, la speranza è l’ultima a morire, e quindi speriamo, e a te
    GRAZIE!!!!! Con tanto affetto ti abbraccio
    EMA

  2. X Anna e Ema

    Non possiamo fermare questo flusso storico, possiamo solo gestirlo con intelligenza e alta strategia se vogliamo continuare ad avere un Mondo…
    Grazie del vostro passaggio di lettura e del vostro affetto.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *