Altalena d’amore

Ora calmo
Ora in tempesta
Come il mare
è il mio amore

Ora sotto l’argento
della luna
Ora in balìa del vento

A volte infreddolito
dall’inverno
A volte sudato d’estate

Ringiovanito
Invecchiato,
fermo e fugace

Illuminato dal sole
Sprofondato
nelle tenebre

Avvinghiato
come glicine in primavera
a cancelli di ferro

Promana il profumo
di fresco
di buono

E se piove
quel profumo è più intenso
si sente da lontano.

 

8 pensieri su “Altalena d’amore”

  1. Dire altalena é dire poco, io direi montagne russe …..suuuu, giuuuu e forti scossoni, e quando il giro finisce ti viene da vomitare e dici sempre “chi me lo ha fatto fare”. Naturalmente scherzo, l´amore vale sempre la pena e la tua descrizione mi piace.

  2. l’amore esiste se v’è passione e qui sembra ci sia. Mi sarebbe piacuto: A volte sudato dall’inverno
    A volte infreddolito d’estate. Kisssal…

  3. Grazie a tutti per i vostri commenti
    Per Laerte:
    Hai ragione….sarebbe stata più significativa ed intensa, grazie per il tuo suggerimento e consiglio
    Elisa

  4. Ora calmo,
    ora in tempesta
    come un’onda
    è il mio amore….
    Che ne dici? Il mare è immenso, ma l’onda è solo una piccola parte di un’immensità che va da riva in scoglio ad infrangersi in continuazione…. è sempre turbolento… nel senso che non è calmo l’amore… lo sai meglio di me… a volte s’infrange con delicatezza, altre volte con tanto furore (e ardore…). Hm? Ti piace?
    Ciao baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *