Sogni

Ti ho sognata.
Mille splendide volte.
Mi perdevo nell’immensità del tuo sguardo,
e tu nel mio.

Ti accarezzavo con dolcezza
sfiorandoti il viso,
avvolgendo la tua mano nella mia.

La tua testa sul mio petto,
ti baciavo tra i capelli.

Costruivamo un castello magico,
con pavimenti di prato e soffitto di cielo.
Mura e torri di nuvola,
ché fossero riparo e non prigione.

Volavamo verso le stelle,
scoprendo cosa nascondevano.
Tra esse cercavo il tuo volto,
per non stancarmi mai di guardarlo.

Nessuno di questi sogni si avverò mai.

Ma averti sognata così intensamente
fu un po’ come averti avuta.

9 pensieri su “Sogni”

  1. I tuoi versi mi hanno comosso … li ho letti più volte ed ogni volta sono arrivati al cuore!

  2. Oddio quanto è bella!!!!
    Mi batte ancora il cuore.
    Spero che la ragazza per cui l’hai scritta l’abbia letta.
    Se una cosa non funziona è inutile insistere.
    Ma ha diritto di sapere a cosa ha chiuso la porta.

  3. Lietta82
    Ti ringrazio per l’apprezzamento. La scrissi un secolo fa, ma … fu un semplice esercizio letterario. Non era dedicata a nessuno.

  4. Versi come questi senza una donna a cui averli dedicati, scusa, mi sembra come … se mancasse qualcosa!!!
    Sono bei versi. Ma… pensavo… che per scriverli occorresse averci sofferto sopra.
    Comunque… bell’esercizio letterario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *