Vorrei…

Vorrei scrivere una poesia

prima che le idee volino via

da questo loco ignoto

al fin di recarsi al perpetuo vuoto,

al cielo, universo a noi più noto.

Vorrei scrivere una poesia,

ma già so che la butterò via,

giacché gli studi miei non son abbastanza,

giacché furon loro a chiudermi in ‘desta stanza:

le pareti vivono e i lor occhi mi giudicano,

ogne tentativo di sfuggir loro fu vano,

acciocché dapprima mi rassegnai

ed ivi trovai rifugio.

In rinuncia,

sapore amaro di codàrdia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *