H2O

Dentro gli occhi il cielo,

dentro le orecchie il mare.

Seduta su uno scoglio

voglio restare qui,

con i piedi nell’acqua.

L’acqua non oppone resistenza.

L’acqua mi accarezza i piedi,

scorre tra le mie dita.

L’acqua non è un muro,

è una strana  sostanza,

è senza forma.

Il sole illumina l’acqua

e la rende trasparente.

Lancio un sasso,

il mio buco nell’acqua

e l’acqua che scivola via.

Rimango qui.

Non voglio più stare

con i piedi per terra.

3 pensieri su “H2O”

  1. Eh già. I piedi per terra sono la condanna delle persone adulte. A volte bisogna volare. Camminare sull’acqua. Sognare. E poi … si può anche tornare con i piedi per terra. Dopo. Possibilmente, portandosi quel che rimane del sogno a piedi nell’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *