Fratello

Addio fratello

ma non per sempre

ramo dello stesso tronco d’albero

in un caldo giorno d’estate

un fulmine a ciel sereno

ha stroncato la tua esistenza

ti ha privato della linfa

che era ancora troppo verde

per perdersi così increduli e sgomenti

tutti si chiedono perché come mai perché

proprio a lui come se tutto questo

sia lontano anni luce da noi

dalla nostra famiglia

so solo che tutto questo è ingiusto

non doveva essere così

il tatto le parole gli sguardi la presenza

la sopportazione i sorrisi le liti

sono l’essenza di quella cosa meravigliosa

chiamata vita

la cosa più bella che accomuna tutti

la cosa più importante anche dopo la morte

aver amato la propria vita

e la vita degli altri

così che chi ti ricorderà

o chi ci ricorderà

lo farà con onore ammirazione

e brinderà alla vita

in qualsiasi forma essa sia…

Un pensiero su “Fratello”

  1. La morte è sempre terribile soprattutto nella perdita di un consanguineo. Non viene accettata e le partenze ci paralizzano, solo più tardi, con l’aiuto del tempo riusciamo a spostare questo dolore senza mai dimenticare.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *