Spicchio di cielo

Spicchi di cielo,
graffiati da gelidi cirri.
Altezze siderali,
a portata di dito.

Voglio partire; lasciare,
l’ineguale profilo del suolo.
Volare, immerso nel silenzio blu,
raggiungere il trono degli Dei.

Là, sopra i cirri solenni.
Striati dall’urlo di Eolo,
inudibile al suolo,
inimmaginabile dai mortali.

Cercherò risposte che qui non trovo.
Non so. Forse sbaglio domande,
o forse non mi è dato pormene.
Forse no, ma salgo lo stesso.

Perché desidero che tutto ciò
abbia finalmente un senso,
che sento profondo…
ma anche molto semplice.

Semplicemente voglio
il mio spicchio di cielo.
Qualcosa di unico per dirti:
“Eccolo!
È tutto per te!!!”

2 pensieri su “Spicchio di cielo”

  1. Il nuovo anno è arrivato, e continui a scrivere per questa donna che dici che non esiste.
    Salire in cielo a staccarne un pezzo per lei, è una cosa dolcissima. E disperata!
    Sei oramai a 10 poesie sullo stesso tenore. Quante ancora ne scriverai prima di darle un volto? O di comunicarle tutta questa bellezza che hai in serbo solo per lei, se un volto già lo ha?
    Alzi la mano quella donna che ha avuto 10 poesie in dedica. Non credo ne esistano molte (io non ne conosco)!!!
    Quasi comincio a crederti sul fatto che si tratti di esercizi letterari.
    Non riesco a darti un’età, né a farmi un’idea precisa di come tu possa essere.
    Ti immagino come un asceta, dedito alle lettere, nascosto in una tua isola di pensieri. Magari uno di quelli che ha sempre giostrato con versi; imbranato con i numeri. Dedito al pensiero profondo; disinteressato a palestre, attività fisiche e scientifiche.
    E lontano anni luce dal vortice della vita quotidiana.
    Con il tuo grande cuore stretto da questa passione che ruggisce disperata dai tuoi versi. Sembra che non ti interessi altro.
    Buon 2018. Che finalmente ti porti quel che cerchi.

  2. Età: la mia. Aumenta ogni momento che passa
    Numeri: 2 + 2 fa da 3 a 5 (a volte anche 6, se la situazione lo merita)
    Dedizione alle lettere: dalla A alla Z e a tornare indietro
    vita quotidiana: ottima e abbondante, grazie
    interessi: tanti (alcuni non li immagini nemmeno lontanamente)
    ascetismo: no grazie. Come il fumo: ho smesso prima di iniziare
    numero poesie: qualità o quantità?
    cuore: al riparo da infarti e collassi (per ora)
    il suo volto: bellissimo (per me)
    Buon anno a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *