Vai a capire il perché

Vai a capire il perché.

Il perché un saluto

puo scatenare la voglia di scrivere,

o la sola idea di un sorriso

ti cambia una giornata nata in chiaroscuro.

Fisso l’ultimo scatto

appena incorniciato e appeso in una parete

che per mia fortuna non può protestare.

Io vivo la notte.

Il giorno è sempre stato del mio io razionale,

del lavoro che amo

e che mi ruba tutte le ore di luce.

La sera invece è del mio corpo

che mal sopporta di stare fermo

e sberleffa il passare degli anni

mortificando inutili preconcetti.

Eppure una volta era tutto qui il mio mondo…

Semplice, ignorante, felice.

Una volta,

come se fossero passati cento anni. Poi…

Poi… c’è sempre un poi

per chi non rifiuta di mettersi in gioco, e mi chiedo…

ma c’è un’età in cui smettere di amare?

2 pensieri su “Vai a capire il perché”

  1. Grazie Sandra… un piacere risentirti e leggerti dopo la mia lunga assenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *