Ti regalo una notte

Ho un pensiero per te.

Voglio regalarti una notte.

Non una notte qualunque,

di quelle stellate, patinate, innamorate

ma buia come una goccia di nulla

pianto dalla mia anima,

una notte che non esiste,

ma nasce e muore solo per te.

Una notte in cui cadi dentro senza rumore,

dove puoi urlare a squarciagola

e nessuno ti sente… nemmeno tu…

così che la tua anima

possa uscire senza maschere

e finalmente ridere, piangere, perdersi.

Una notte vuota di tutto, in cui finalmente

poter risplendere di noi stessi e chissà,

magari incontrarci per la prima volta.

Sarà piena dei nostri fantasmi…

Dio come sono ridicoli

così nudi davanti a noi

senza l’eco delle nostre paure…

Ecco la notte che mi è venuta voglia di regalarti

guardando questo cielo stellato.

Ma forse non era per te…

è per me.

2 pensieri su “Ti regalo una notte”

  1. Bella! Inutile usare termini sperticati. Ti auguro che un regalo così particolare sia apprezzato.
    Tanto bello quando uno sguardo fa tutto. Ma spesso è un fuoco di paglia.
    Il fuoco di quercia impiega più tempo per cominciare ad ardere. Ma quando ci riesce, nessuno lo spegne più. Insisti, con la delicatezza del tuo animo. Se è importante, non demordere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *