Il buio e la luce

Il buio alla luce:

– Me ne stavo tranquillo, la mia quiete mi dava serenità.

Le ombre della notte sono mie amiche, ci muoviamo in sintonia e armonia. Qualcuno mi può temere perché non mi conosce a fondo, può sembrare ch’io sia tenebroso, ombroso, serioso, ma sono solo pacato; osservo il Mondo, ma non lo posso cambiare, faccio il mio lavoro e rimango nell’ombra, soddisfatto di quello che mi dà.

Poi, sei arrivata tu, da dove non lo so, prima regnavo e poi, con la tua luce hai illuminato tutto. All’inizio mi é piaciuto, perché é stata una novità, ma poi…, sono il principe della notte e questo bagliore mi confonde e non mi appartiene.

Però…, se illuminierai con la tua luce, una delle mie stelle, saprò che un po’ di te, é con me.

 

La luce al buio:

– Lo so, ti ho svegliato, volevo che tu mi conoscessi, che ricordassi.

C’é stato un tempo, in cui una giovane alba ha salutato la notte.

Poi, l’alba é diventata giorno, senza dimenticare quello scuro velluto nero. Allora, ho chiesto la complicità di una  pallida stella e l’ho riempita del mio chiarore, sottraendoti al tuo torpore, in silenzio, senza far alcun rumore.

Anch’io osservo il Mondo, non mi piace e mi rabbuio, ma c’é bisogno della mia energia e del mio lavoro, veglio sul giorno, qui al mio posto, vivo fra l’alba e il tramonto, consegnando alla luce bianca, quella sinfonia, che piace tanto al buio.

 

4 pensieri su “Il buio e la luce”

  1. la contrapposizione degli estremi genera la vita.
    nulla è, se non confrontato con altro.
    buio e luce: essenziali entrambi all’uomo e al mondo intero.
    ottimo il suggerimento a riflettere che dai.
    ciao
    anna

  2. Immedesimarsi negli elementi che compongono la vita è vita stessa, semplice e scorrevole. L’uomo è la sintesi di tutti gli elementi, in quanto capace di… coglierli. Brava!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *