Lettera di un italiano

Io sono italiano,

in terra straniera

e già ci sto male

tra la gente del posto

anche se

la loro lingua conosco.

Il cuore si ferma

se resto a pensare

a quello che

ho dovuto lasciare.

Lavorare,

lavorare,

per poter dare

al mio amore

una vita migliore,

ai nostri figli un futuro

agiato e meno duro.

 

Commosso

E un po’ scosso

Ricordo che dissi:

“In terra straniera

adesso io provo,

non so quel che trovo.

Quando cala la sera,

pensate a me

che sono lontano,

ricordatevi che

tutti voi amo.

Sono sincero,

lo dico davvero!

Sarò uno straniero,

io non lo nego,

ma per tutti voi prego,

perché sono cristiano,

sono italiano

e al mio paese natio

non dirò mai addio”.

 

Un pensiero su “Lettera di un italiano”

  1. Sei uno straniero che vive in italia? una bella poesia toccante, anche io mi sento straniera eppure sono italiana, e vivo nel mia nazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *