Avvento

Preparatevi filari di papaveri spazientiti;
giunge il sol cocchiere impettito
ed accompagna in carrozza
chissà quale nuovo palpito di cuore.

State allerta voi altri rondoni indomiti;
non sentite che viene dal mare
un alito, un profumo, un’idea di futuro
o è dentro di me che cresce e dirompe?

Preparate voi api i vostri voli,
già la terra sa come adornarsi a festa
e far trovare miriadi di fiori
ognuno da offrire per ogni suo sorriso.

Giunge e lo sento dai passi, mentre io
nel salone dei ricordi ho buttato
polverosi manoscritti solitari
e rinfrescato con tende nuove profumate d’attesa.

Siate pronti anche voi, mie dolci parole
a saper dire quanto mai detto,
a creare quanto mai fatto,
ad amare al di là di voi stesse.

L’attendo che viene, che mi parla e poi resta,
sento che è giusta, che sbaglio non faccio,
sento l’avvento di un eterno che inizia,
che nasce qualcosa che prima non c’era.

2 pensieri su “Avvento”

  1. Se nel cuore c’è sole, e gioia, tutto il creato sembra vestito a festa.
    Siamo così piccoli, nell’Universo, ma diventiamo così grandi …. quando lasciamo che il sentimento ci trasporti.
    Il bello di tutto questo, è che …. si tratta … di un dono per qualunque età!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *