Oltre

Piove,

dietro i vetri

il rumore della pioggia

ricorda il suono del pianto.

Le lacrime del tempo

vengono giù dal cielo

come sogni caduti dal cuore.

Il vento,

come un lamento

lascia segni profondi

come i graffi

che le tue unghia

hanno lasciato sulla mia pelle.

Ho gridato forte il mio dolore

ma come le ombre silenti

le mie grida

non hanno lasciato il mio cuore

ed i miei sogni

sono implosi negli incubi

che devastano la mia anima.

Hai vinto vita

e come un corpo alla deriva

mi lascio trascinare dalla corrente

fino all’incontro col mare

delle mie disillusioni.

3 pensieri su “Oltre”

  1. BELLISSIMA.
    Il mare poi depositerà quelle lacrime su qualche scoglio e da loro nascerà ancora qualcosa perchè la vita continua.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *