Quella che non c’è

Proprio ora
Che ho più bisogno di te
Sei TU quella che non c’è…

E adesso che non c’è,
Che cosa me ne faccio
Di tutta questa terribile
LIBERTA’?

E adesso che non c’è,
Che cosa me ne faccio
Di tutta questa surreale
TRANQUILLITA’?

E ora che ho perso
Quell’ILLUSIONE,
Ogni giorno che muore
Lascia accesa l’ansia antica
Di non averlo vissuto abbastanza…

E ora che ho perso
Quella purezza in fondo al cuore
Che cosa me ne faccio io
Dell’AMORE?

Perché,
Ora che ho più bisogno di te,
Sei proprio tu…
Tutto quello che non c’è…

 

5 pensieri su “Quella che non c’è”

  1. A volte occorre fare un passo indietro, voluto o no, per capire l’importanza di chi abbiamo accanto, o che abbiamo avuto vicino. A volte siamo in tempo ad afferrarlo di nuovo, altre si é perduto per sempre; nel mezzo c’é il -momento – e Lì il momento di capire.
    Bella. sandra

  2. E non sai quanto bruciano queste parole… sembrano tizzoni ardenti che escono dalla bocca quando la leggo ad alta voce….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *